Browsing Tag:

Collaborazioni

Senza categoria

Pavlova ai Mirtilli e Arancia Candita

Un dolce speciale per una giornata speciale auguri a tutte le mamme !!!
 
 
 

 

 
 
 
Ingredienti:
 
3 Albumi
90g mandorle tostate e tritate
200g Zucchero
1 cucchiaino di Fecola di patate
1 Cucchiaino di Aceto di mele
3 dl panna fresca
Scorza d’arancia candita
250g Mirtilli
sale
 
 Procedimento:
 
Preparate la meringa, montate gli albumi con la frusta elettrica con un pizzico di sale, quando il composto risulterà spumoso aggiungete lo zucchero un cucchiaio alla volta e montate fino ad ottenere un composto lucido e sodo. A questo punto unite a mano la fecola, l’aceto di mele e le mandorle tritate, mescolate delicatamente con una spatola facendo attenzione a non smontare il composto. trasferite la meringa su una teglia coperta da carta forno cuocetela in forno ventilato a 100° per 2 ore circa. 
Lavate i mirtilli e metteteli in una ciotola con le scorza d’arancia sciroppate e il loro succo mescolate e lasciate insaporire.
Trascorse le 2 ore togliete la meringa dal forno e fatela raffreddare, montate la panna, distribuitela sulla meringa, decorate con i mirtilli e la scorza d’arancia e servite. 
 
Per questa ricetta ho utilizzato Filetti di scorze di Arancia  Toschi 
 
 
 
Senza categoria

Madeleines Fave e Salame

La bella stagione è arrivata e con essa la voglia di stare fuori di trascorrere le serate all’aperto  con gli amici partendo magari da uno stuzzicante aperitivo, un bel vino ghiacciato e golosi bocconi da addentare tra una risata e l’altra…il bel tempo mette di buon umore non c’è niente da fare .

 

 
Madeleines Fave e Salame 
 
Ingredienti 
 
120g Farina 00
100g Burro
2Uova
40g Parmigiano grattugiato ( se amate i sapori forti sostituite con del buon pecorino)
1 Bustina Zafferano
Salame
Fave fresche
Sale e Pepe
 
 
 
 
 Procedimento:
 
Mettete a fondere il burro in un pentolino a fiamma dolcissima , in una terrina mettete le uova e sbattetele aggiungendo piano piano il burro fuso, la farina setacciata, la bustina di zafferano il formaggio, il salame tagliato a tocchetti e le fave fresche sgusciate ( le più tenere ). mescolate bene  e mettete l’impasto in frigo a riposare per molte ore anche per una notte intera .
Questo passaggio  è molto importante , il composto deve essere tirato fuori dal frigo solo nel momento in cui va versato nello stampo e messo subito in forno, lo choc termico infatti permetterà il formarsi della famosa gobba che caratterizza le madeleines.
Tirate l’impasto fuori dal frigo versatelo nello stampo per madeleine un cucchiaio alla volta ( riempiamo ogni formina per 2/3 circa) mettete in forno caldo a 200° per 5 minuti poi abbassate a 180° per altri 15 fino a cottura ultimata, fate raffreddare e poi addentate 😉
 
 
 
 
 
 Per questa ricetta ho utilizzato:
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Senza categoria

Gelo al Limone su passato di Fragole profumato alla Rosa

Isole
 
 
In onore alla mia isola del cuore la Sicilia.
 
 
Sabato pomeriggio guardando fuori dalla finestra vengo rapita dal magnifico Roseto della casa vicina , Roseto che so per certo non viene trattato con nessun pesticida.
Mi chiedo: “il Signor tal dei tali  non me ne vorrà se colgo una rosa per usarla per una mia ricetta” nemmeno il tempo di elaborare il mio pensiero che mi sono ritrovata fuori con forbici e rosa in mano.
“…e ora ?” “Perché cercavo i petali di rosa ?” “Ma si ora ricordo il Contest di Ambra in collaborazione con Malvarosa Edizioni  😉
Complice l’acqua con le bucce di limone che dalla notte precedente macerava in frigo per la preparazione del gelo al limone è venuto fuori quello che vedete sopra ora vi spiego tutto meglio 😉
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Gelo al  Limone su passato di Fragole profumato alla Rosa
 
 
 
Ingredienti:
 
Per il Gelo al Limone per 6:
 
1l Acqua Naturale
200g Zucchero
3 Grossi Limoni non trattati
80g Amido di Frumento ( anche quello di mais va bene)
Olio di mandorle dolci o di semi
 
Per il passato di Fragole:
 
3/4 Fragole a porzione
Zucchero solo se serve (io non l’ho messo)
Miscela di fiori e spezie (pepe rosa,pezzetti di fragola e lampone,fiori di rosa,coriandolo, vaniglia in polvere e fiordaliso)
 
Per decorare:
Rose 
Albume
 Zucchero
 
Procedimento:
 
Il giorno prima lavate molto bene i limoni sotto l’acqua corrente e asciugateli, grattugiate la scorza in una ciotola (evitando accuratamente la parte bianca amarognola) e tenete da parte i limoni, versate sulla scorza di limoni l’acqua chiudete con la pellicola e lasciate riposare in frigo per almeno 12 ore.
 
L’indomani prima di tutto brinate le rose.
 
Pulite i petali con un panno umido in modo molto delicato, preparate due ciotoline una per l’albume una per lo zucchero, con l’aiuto di un pennello spennellate i petali con l’albume  spolverate di zucchero e lasciate asciugare.
Spremete il succo dei limoni tenuti da parte, filtrate l’acqua profumata in modo da separarla dalla scorza che andrà buttata, versatela in una casseruola, aggiungete lo zucchero e la frumina ,mescolando con la frusta e facendo attenzione che non si formino grumi.,  mettete sul fuoco e portate ad ebollizione sempre mescolando, al primo bollore versate il succo dei limoni e cuocete ancora per pochi minuti fino a quando otterrete un composto denso e cremoso. ungete gli stampini a vostra scelta con l’olio di mandorle, versate la crema al limone fate raffreddare a temperatura ambiente e poi mettete in frigo a rassodare per almeno 6 ore.
 
 
Al momento di servire passate al setaccio le fragole (…si al setaccio altrimenti che passato è 😉 ) profumate con la miscela di fiori e spezie,  distribuite la crema ottenuta sul fondo dei piatti, con molta delicatezza sformate i dolcetti adagiateli sui piatti e finite di guarnire con le rose brinate e una spolverata di fiori e spezie.
 
 
 
Per questa ricetta ho utilizzato:
 
 
Senza categoria

Tiramisù all’amarena con Cantucci

Questo tiramisù ha concluso la cena di sabato sera, nato per caso tra le corsie del super mercato cercando gli ingredienti per una torta alle amarene, un piccolo stand che promuoveva i cantucci con annesso assaggio di un tiramisù classico ha fatto il resto,  ho comprato i cantucci e sono corsa a casa ,in quattro e quattrotto questo dolce ha preso vita…

Ingredienti per 6 persone:

200g di Cantucci
200g Mascarpone
200g Panna da montare
1 Uovo fresco
Ratafià ( liquore alle amarene)
Amarene sciroppate
Zucchero q.b
Zucchero a velo

Procedimento:

Montiamo il tuorlo con lo zucchero ( un paio di cucchiai) fino ad ottenere un composto bianco e spumoso uniamo il mascarpone amalgamando bene. Montiamo l’albume a neve e aggiungiamolo delicatamente alla crema di mascarpone, facciamo lo stesso con la panna montata con un po’ di zucchero a velo.
Misceliamo il Ratafià con un po d’acqua, immergiamo i cantucci nella bagna cosi ottenuta, facciamo un fondo di cantucci in una pirofila , stendiamo la crema al mascarpone completiamo con le amarene sciroppate e dei cantucci sbriciolati.

Per la cena ho servito il tiramisù in porzioni monodose dentro queste tazzine trasparenti che io adoro.

per questa ricetta ho utilizzato:  Amarena frutta e sciroppo Toschi

Senza categoria

Facciamo merenda ?! Plumcake Cioccolattoso

Quando di cioccolata si parla è sempre il momento giusto,  ieri pomeriggio presa da una voglia irrefrenabile di dolcezza  mi sono stracoccolata con un plumcake super cioccolattoso.
Gli ingredienti c’erano tutti e anche questa ricetta presa da una rivista ,scopiazzata su un foglietto e messa li in attesa… la ricetta di questo plumcake mi aveva colpito per la poca quantità di burro presente nell’impasto,
la ricotta supplisce ad esso e il risultato è un plumcake morbido e leggero ricco di sapore ma non stucchevole.

Ingredienti:
250g Farina 00
100g Ricotta di pecora
100g Cioccolato fondente al 75%
200g Zucchero semolato
100gNocciole
50g Burro salato
2 Uova
3 cucchiaini di lievito per dolci
Latte (se necessario)

Per decorare:
100g Cioccolato fondente al 75%

In una ciotola sbattiamo le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungiamo il burro fuso, la ricotta ,la farina setacciata con il lievito e mescoliamo bene. Se il composto risulta troppo denso aggiungiamo qualche cucchiaio di latte.
Uniamo le nocciole che abbiamo nel frattempo tritato in modo grossolano, e il cioccolato che abbiamo sciolto a bagnomaria , versiamo in uno stampo da plumcake rivestito con cara forno e mettiamo a cuocere a 150°  forno statico per 55 minuti ( fate la prova stecchino ).
Una volta cotto fate raffreddare su una gratella , decorate con cioccolato fuso, lasciate solidificare ( se ci riuscite…io non ho resistito ) e servite.

Per questa ricetta ho usato :
Blocchetto cuor di cacao Venchi