Senza categoria

Yogurt Homemade

 Sirolo é un bellissimo borgo medievale marchigiano    considerato la perla dell’adriatico, uno scenario da favola perchi vuole trascorrere dei giorni tra passeggiate nel Parco del Conero e giornate di assoluto relax nelle bianche spiagge che costeggiano il maestoso monte.

 

Se capitate da queste parti e non sapete dove alloggiare vi consiglio il B&B Zaratan vi sentirete come a casa, situato tra i silenziosi vicoletti del paese, la filosofia di Zaratan è votata al rispetto della natura, arredamenti spartani con materiali naturali, secchi della differenziata bene in vista, e padroni di casa cortesi e ospitali. la mattina la colazione si svolge su tavoli disposti ben in fila nel vicoletto viene servito dell’ottimo pane biologico, marmellate bio fatte in casa dolci deliziosi e un meraviglioso yogurt biologico che mi ha ispirato questo post.

Lo yogurt di Zaratan mi ha messo voglia di sperimentare e di provare a prepararlo  da me.
Preparare lo yogurt in casa non solo è economico ma anche ecologico ,elimina i rifiuti di trasporto e imballaggio che invece  produce lo yogurt industriale ,motivo in più per buttarsi nell’impresa.
Sprovvista di yogurtiera e termometro mi sono immersa come sempre nella rete alla ricerca di ricette e consigli ,dopo essermi fatta qualche idea procedo con l’esperimento e meraviglia delle meraviglie complice forse Minosse e le sue temperature il miracolo si è compiuto e il mio yogurt ha preso vita,non potete capire la mia soddisfazione!!!

Ingredienti:

1L di Latte fresco ( con il latte intero otterrete uno yogurt denso e corposo ,ma se volete uno yogurt magro potete usare anche del latte magro ma la consistenza dello yogurt sarà più liquida )
1 vasetto di Yogurt naturale intero con fermenti lattici vivi

Ci occorreranno inoltre:
Vasetti di vetro perfettamente puliti ( meglio se fatti bollire per 10 minuti con tappi annessi)
 Pentola d’acciao
Borsa Termica
Plaid

Versate il latte nella pentola, se usate latte crudo fate bollire per pastorizzare negli altri casi il latte è già pastorizzato  scaldatelo senza arrivare al bollore , togliere dal fuoco e raffreddare portandolo ad una temperatura di 38° circa ,se avete il termometro è presto fatto se non lo avete come me basta sentire il latte con un dito (ben pulito ovvio) se riuscite a tenerlo immerso per più di 10 secondi senza bruciarvi quella è la temperatura giusta
A questo punto unite il vasetto di yogurt e mescolate bene ,versate il tutto nei vasetti chiudete bene e mettete a riposare lo yogurt dentro la borsa termica ben avvolto nel plaid ,mi raccomando riponetelo in posto caldo e sicuro dove non lo toccherete per almeno 6/8 ore. L’idea della borsa termica l’ho presa dal web e devo dire che ha funzionato ma potete far riposare lo yogurt anche nel forno che avrete accesso a 50g per pochi secondi ,spegnete mettete dentro i vasetti e vi scordate del forno per le ore successive.
trascorse le 6/8 ore se tutto è andato bene vi ritroverete con il vostro yogurt denso cremoso e dal sapore fantastico per niente acido , da mangiare cosi al naturale o arricchire con frutta fresca, marmellata,muesli,potete usarlo per i vostri impasti ,per salsine d’accompagnamento ,come più vi piace.
Lo yogurt va conservato in frigo , si mantiene per una settimana dieci giorni,ma vi assicuro che durerà molto meno, lo finirete prima, ricordatevi di tenerne da parte un po per la seconda “yogurtata” usate lo yogurt per un paio di volte poi comprate un vasetto nuovo ( i fermenti lattici non vivono in eterno 😉 ).

 

Lo yogurt ha mille virtù come il latte è ricco di calcio e proteine ed è inoltre molto più digeribile.
Aiuta la regolarizzazione dell’intestino
I fermenti lattici presenti riequilibrano la flora batterica e rinforzano il sistema immunitario
Tutti buoni motivi per consumarlo se ancora non lo fate 😉

 

You Might Also Like

7 Comments

  • Reply
    Chiara
    11 luglio 2012 at 13:11

    Sirolo, il Conero!!!!! adoro quei posti!!!
    e poi Numana e Portonovo…mi fanno pensare al mio matrimoni :))
    sono posti meravigliosiiii, secondo me uno dei più belli della costa marchigiana!!
    ho sbirciato il b&b, incantevole!!!
    splendide le vacanze che fanno tornare a casa ricchi di ispirazione 🙂
    ottimo il tuo yogurt!!!
    bellissime le foto!!!

  • Reply
    renata
    11 luglio 2012 at 14:21

    Complimenti…Davvero Giovanna ….creare il proprio yogurt deve essere una bella soddisfazione e la tua presentazione così fresca e ricca di frutta è ancora più bella
    Ancora Complimenti e grazie per avermi presentato Sirolo…non lo conoscevo proprio
    Un bacio

  • Reply
    Fabiola
    11 luglio 2012 at 21:39

    questo yogurt è tutta un'altra storia…baci.

  • Reply
    Marinella
    11 luglio 2012 at 21:41

    Che belle foto e che meraviglioso post! E la ricetta non è certo da meno… io lo yogurt non lo so fare, eppure ho la yogurtiera, ma devo dire che mi hai ispirata abbastanza da provarla, davvero! E la descrizione di Zaratan (ma dove è? Il mondo dei sogni?) mi fa tanto venire in mente una divertente canzone di Elio e le storie tese – ti passo il link privatamente, però 🙂

    Un abbraccio
    Mari

  • Reply
    Sandra
    12 luglio 2012 at 10:55

    Ma che bontà, complimenti! Io non ho mai provato a prepararlo in casa, devo assolutamente cimentarmi anch'io!

  • Reply
    Federica
    13 luglio 2012 at 5:30

    E' da tantissimo che non faccio lo yogurt in casa perchè la yogurtiera aveva cominciato a darmi qualche problema. Ci devo riprovare perchè è parecchio più buono di quello comprato e migliora anche strada facendo. Mi appunto le tue dritte 🙂 Bacioni, buon we

  • Reply
    Mousse di yogurt con Frutti Rossi - Briciole e fantasia
    7 ottobre 2017 at 19:07

    […] soddisfare la voglia di dolce post cena, realizzato con quello che al momento avevo in casa, il mio yogurt homemade, dei biscotti secchi, dei frutti di bosco surgelati e poco altro.    Mousse di yogurt con […]

  • Leave a Reply