Search results for:

Clafoutis

Crostate/ Dolci/ Ricette dal Mondo/ Senza categoria

Clafoutis di Michel Roux

Tempo di Ciliegie tempo di Clafoutis.

Il Clafoutis è un dolce tradizionale Francese, ma non voglio raccontarvi la storia delle sue origini  perchè lo avevo già fatto qui.

Ma del Clafoutis di Michel Roux  Cuoco e pasticcere Francese che ormai sapete io amo moltissimo.

Clafoutis di Michel Roux

Il Clafoutis non sempre piace a tutti, se fatto male la sua consistenza è molto simile a una frittata dolce

e non è il massimo.

Con la ricetta di Roux questo pericolo è scampato.

Lui racchiude il Clafoutis dentro un guscio di pasta brisèe donando una croccantezza che di base a questa preparazione manca.

Clafoutis di Michel Roux

Print Recipe
Clafoutis di Michel Roux
Il Clafoutis è un dolce tradizionale della cucina francese, originario della regione di Limousin, il più famoso è il clafoutis alle ciliegie che in Francia preparano con le ciliegie selvatiche intere ,nocciolo compreso.
Porzioni
6/8 persone
Ingredienti
Per la Brisèe:
Per il Clafoutis:
Porzioni
6/8 persone
Ingredienti
Per la Brisèe:
Per il Clafoutis:
Istruzioni
  1. Lavorate con la punta delle dita il burro il sale e lo zucchero. unite l'uovo e piano piano incorporate la farina fino ad ottenere un impasto grumoso. aggiungete il latte, lavorarate fino a rendere l'impasto liscio. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo a riposare.
  2. Lavate e snocciolate le ciliegie.
  3. In una ciotola unite l'uovo alla farina mescolando con una frusta ma senza lavorare troppo. Aggiungete il burro fuso e il liquore se avete scelto di metterlo, infine unite il latte e i semi di vaniglia.
  4. Tirate fuori dal frigo l'impasto per la brisèe, stendetelo con l'aiuto di un mattarelo e ricoprite con esso una teglia con anello apribile di 18 cm di diametro e 2,5 cm di altezza.Mettete a riposare in frigo per una ventina di minuti. Bucherellate il fondo del guscio con i rebbi di una forchetta, rivestite il fondo con un disco di carta forno riempite con dei pesetti e cuocete il guscio in bianco in forno a 180° per 15 minuti. Togliete i pesetti e infornate per altri 5/10 minuti. Sfornate alzate la temperatura del forno a 200°
  5. Distribuite le ciliege nel guscio di pasta brisèe, ricoprite con la pastella, che deve arrivare fino al bordo del guscio. Infornate per 25 minuti circa fino a che la superfice non si colora. fate la prova stecchino per avere la certezza che il clafoutis sia cotto bene. Sformate su un piatto da portata spolverate con zucchero a velo e servite caldo.

Clafoutis di Michel Roux

Se il Clafoutis di Michel Roux  vi è piaciuto provate anche queste ricette:

I Croissant

La Torta di Mele

La Pasta Brioche

Dolci/ Ricette dal Mondo

Clafoutis di Michel Roux

Print Recipe
Clafoutis di Michel Roux
Il Clafoutis è un dolce tradizionale della cucina francese, originario della regione di Limousin, il più famoso è il clafoutis alle ciliegie che in Francia preparano con le ciliegie selvatiche intere ,nocciolo compreso.
Porzioni
6/8 persone
Ingredienti
Per la Brisèe:
Per il Clafoutis:
Porzioni
6/8 persone
Ingredienti
Per la Brisèe:
Per il Clafoutis:
Istruzioni
  1. Lavorate con la punta delle dita il burro il sale e lo zucchero. unite l'uovo e piano piano incorporate la farina fino ad ottenere un impasto grumoso. aggiungete il latte, lavorarate fino a rendere l'impasto liscio. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo a riposare.
  2. Lavate e snocciolate le ciliegie.
  3. In una ciotola unite l'uovo alla farina mescolando con una frusta ma senza lavorare troppo. Aggiungete il burro fuso e il liquore se avete scelto di metterlo, infine unite il latte e i semi di vaniglia.
  4. Tirate fuori dal frigo l'impasto per la brisèe, stendetelo con l'aiuto di un mattarelo e ricoprite con esso una teglia con anello apribile di 18 cm di diametro e 2,5 cm di altezza.Mettete a riposare in frigo per una ventina di minuti. Bucherellate il fondo del guscio con i rebbi di una forchetta, rivestite il fondo con un disco di carta forno riempite con dei pesetti e cuocete il guscio in bianco in forno a 180° per 15 minuti. Togliete i pesetti e infornate per altri 5/10 minuti. Sfornate alzate la temperatura del forno a 200°
  5. Distribuite le ciliege nel guscio di pasta brisèe, ricoprite con la pastella, che deve arrivare fino al bordo del guscio. Infornate per 25 minuti circa fino a che la superfice non si colora. fate la prova stecchino per avere la certezza che il clafoutis sia cotto bene. Sformate su un piatto da portata spolverate con zucchero a velo e servite caldo.
Senza categoria

Clafoutis di Albicocche e Fragole o è meglio dire Flognarde

Il Clafoutis è un dolce tradizionale della cucina francese, originario della regione di Limousin, il più famoso è il clafoutis alle ciliegie che in Francia preparano con le ciliegie selvatiche intere ,nocciolo compreso.
Era il pasto che i contadini  portavano con sé durante la raccolta del fieno.
Quando è preparato con frutta diversa dalle ciliegie è detto “Flognarde”

In questo periodo c’è solo l’imbarazzo della scelta fragole, ciliegie ,albicocche ,mele, pere, il risultato è sempre eccellente, c’è anche la versione salata basta sostituire lo zucchero con del formaggio a vostra scelta e poi spazio alla fantasia con le verdure…ma di questo parleremo più approfonditamente un altra volta.

Ingredienti:

4 Uova codice 0
80g Farina 00
200 ml Panna Fresca
170 ml di Latte
100g Zucchero
Vaniglia Bourbon in baccello o in polvere
10 Fragole
5/6 Albicocche
Zucchero a velo q.b.
Burro q.b.

 In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero , questo passaggio è molto importante bisogna sbatterle bene e a lungo altrimenti rischiamo di ottenere una frittata e questo non è il nostro scopo.
Aggiungete la farina setacciata, la vaniglia bourbon, il latte e infine la panna, mescolate bene il composto alla fine deve essere liscio e spumoso.
Pulite la frutta ,tagliate a metà  fragole e  albicocche, sistematele su una pirofila che avrete imburrato per bene ( il dolce non va sformato il mio consiglio è di usare una pirofila che sia adatta da portare in tavola per servire) versate il composto di uova  completate con un fiocco di burro qua e là e mettete in forno caldo a 180° per 30/35 minuti circa. Servite il vostro Clafoutis o Flognarde tiepido completando con lo zucchero a velo e magari accompagnato a una pallina di gelato alla vaniglia ( consiglio spassionato del critico gastronomico di casa).

 

 

Senza categoria

Tarte con marmellata di Rabarbaro e Fragole

 

 

 

Vado matta per le Fragole che mi piace consumare per lo più al naturale, ma mi diverto anche e molto ad usarle nella preparazione dei dolci , ricordate Le Crostatine di Riso Nero? o il Flognarde dell’anno scorso?
Oggi vi presento una Tarte e temo di dovervi avvisare che non sarà l’ultima ricetta con protagoniste le Fragole. Chi mi segue su Instagram avrà già visto questa   ve ne parlerò presto qui sul blog e poi ho anche qualche idea sull’utilizzo delle fragole in versione salata.
Prometto di non annoiarvi 😉
 
Tarte con Marmellata di Rabarbaro e Fragole
 

Ingredienti:

Per la Frolla:
150g Farina 00
50g Farina di Mandorle
100g di Burro
2 Tuorli d’uovo
80g Zucchero a Velo
Sale un pizzico

Per il ripieno:

Marmellata di Rabarbaro
Fragole Fresche

Su una spianatoia disponete le farine setacciate  a fontana e cominciate a lavorarla insieme al burro tagliato a tocchetti, dovrete ottenere delle grosse briciole. Rifate la fontana aggiungete lo zucchero, i tuorli ( i tuorli vi consiglio di aggiungerli uno alla volta, la presenza della farina di mandorle potrebbe richiederne meno di due) un pizzico di sale sbatteteli con una forchetta e cominciate a incorporare la farina. Compattate l’impasto facendo attenzione a non scaldarlo troppo, avvolgetelo in una pellicola da cucina e mettetelo a riposare in frigo per 30 minuti circa.
Trascorso il periodo di riposo stendete la pasta con l’aiuto di un mattarello disponetela in una teglia ( la mia misurava 26cm) bucherellate il fondo con una forchetta, distribuite sul fondo la marmellata di rabarbaro e le fragole fresche tagliate a pezzetti. Mettete in forno caldo a 180° per 35 minuti circa o comunque fino a cottura ultimata ( come non smetto mai di sottolineare dipende dal proprio forno) Lasciate raffreddare completamente prima di servire.