Browsing Tag:

Contest

Senza categoria

Mini Burger con Peperoni Grigliati e Le Gruyère

Lo “Street Food”   rappresenta l’essenza gastronomica  di un luogo e lo caratterizza. 
La parola Street food mi fa subito pensare a Palermo , alle Arancine ,al panino “Ca Meusa” alle Panelle,
i sapori familiari della mia terra e poi penso a Firenze e al panino con il Lampredotto, Roma e la  Porchetta solo per fare alcuni esempi.
Lo Street Food è anche  il tema dell’ultimo Contest dei Formaggi Svizzeri:
Swiss Cheese Parade in collaborazione con Teresa titolare del blog Peperoni e Patate
 
 
 
Partecipo al contest con   dei Mini Burger che ben si prestano alla filosofia dello street food ,piccoli, pratici da mangiare in qualsiasi momento, in piedi ,seduti, da soli o in compagnia.
 
 
Mini Burger con Peperoni Grigliati e Le Gruyère
 
Ingredienti:
 
Piccoli Panini al latte
Carne Trita sceltissima (io Scottona)
Peperoni Grigliati
Le Gruyère
Olio Extra vergine d’Oliva
Sale e Pepe
 
 Per i palati forti:
Anelli di Cipolla
 
 
                           Grigliate i peperoni riduceteli a filetti e condite con sale e un filo d’olio
Con l’aiuto di un coppapasta formate dei piccoli Hamburger con la carne trita e cuoceteli su una piastra calda pochi minuti per lato, salate e pepate.
Tagliate a metà i panini adagiate sopra la prima  metà  l’hamburger i filetti di peperone e Le Gruyère completate con gli anelli di cipolla se siete tra i coraggiosi, Chiudete con la seconda metà del panino e servite.
 
 
 
 
Senza categoria

Biscotti Luna

L’olio extra vergine d’oliva è un grasso monoinsaturo, il cosiddetto “grasso buono”, è ricco di vitamina E, è un potente antiossidante, protegge dalle malattie cardiovascolari.
È il più digeribile e il più sano tra i grassi.
Queste e altre mille virtù fanno dell’olio extra vergine d’oliva un alleato importante nella nostra alimentazione.
 
 
I Biscotti Luna, sono la mia seconda proposta per Dolcemente Pisa evento di cui vi ho parlato nel precedente post.
Dei biscotti all’olio extra vergine con mandorle a pezzi.
 
 
 

Ingredienti:

250 g di Farina 00
1 Uovo
100 g di Olio Extra vergine d’oliva ” Valli Trapanesi D.o.p.” Cultivar 80% Nocellara, 20% Cerasuola
80 g di Mandorle pelate
1 Cucchiaio Zucchero semolato
Aroma Mandorla

Per Decorare:
Zucchero a Velo

 

Su una spianatoia fate una fontana con la farina unite l’uovo , l”olio ,lo zucchero, l’aroma alla mandorla e lavorate l’impasto fino ad amalgamare tutti gli ingredienti. otterrete un composto sabbioso. incorporate le mandorle che avrete ridotto in pezzi  all’impasto. Formate i biscotti con le mani dando loro le sembianze di mezza luna. Adagiateli su una placca rivestita di carta forno e cuocete a 180° per 15/20 Minuti circa
Fate raffreddare e spolverate con zucchero a velo.
Non hanno un bell’aspetto ma vi assicuro che sono buonissimi.
Ottimi da servire con il the.
 
 
Senza categoria

Ciambella della Nonna

 

 
Sabato 9 e Domenica 10 Novembre prenderà il via l’ottava edizione di Dolcemente Pisa , un evento nazionale dedicato ai dolci della tradizione italiana
Quest’anno 100 foodblogger tra cui la sottoscritta  sono stati invitati a partecipare  ExtraDolcemente ed è stato chiesto l’oro di preparare dei dolci con l’olio extra vergine d’oliva.
Un tendenza quella di usare l’olio extra vergine d’oliva in sostituzione di burro e margarina che sta prendendo piede negli ultimi anni ma che in realtà è quasi un ritorno al passato.
Tutti i dolci della mia infanzia erano preparati con l’olio d’oliva, mamme e nonne del sud un tempo non consideravano proprio l’uso del burro in cucina.
Ecco perché per la mia partecipazione a ExtraDolcemente ho pensato ad un dolce semplice, una ciambella della nonna , questa in particolare è la ricetta di “Nonna Italia” la nonna di mio marito che io ho semplicemente arricchito con una glassa al limone per dargli un tocco più moderno.
 
 
 

Ingredienti:300 g di Farina 00
250 g di Zucchero
2 uova
1 Tuorlo
150 ml d’Olio Extra vergine d’Oliva “Valli Trapanesi D.o.p.” Cultivar 80% Nocellara, 20 % Cerasuola
150 ml di Latte
1 Bustina di Lievito per dolci
 la buccia di un limone grattugiato
un pizzico di vaniglia Bourbon

Per la Glassa:

100 g di Zucchero a velo
Succo di limone q.b.
Buccia di Limone

 

 
Con l’aiuto di uno sbattitore lavorate le uova con lo zucchero, aggiungete la farina setacciata con la bustina di lievito, il latte, l’olio,la buccia di limone e il pizzico di vaniglia e lavorate nuovamente il composto fino ad amalgamare tutti gli ingredienti.
Versate l’impasto in uno stampo a ciambella precedentemente oliato  infarinato e mettete in forno caldo a 180 ° per 40/45 minuti circa. Controllate la cottura con l’aiuto di uno stecchino spegnete il forno lasciate raffreddare completamente prima di sformare.
Ricoprite la ciambella con la glassa ,preparata con lo zucchero a velo e poche gocce di limone, deve risultare bella densa e completata con della buccia di limone grattugiata
 
 
 

 

 

Senza categoria

Filetti di Triglie Croccanti su Crema di Ceci Neri e Peperoni Secchi di Senise

 
 
Dal 7 al 10 Ottobre a Metaponto si svolgerà il 27° Congresso Internazionale della Federazione Italiana Cuochi  
per l’occasione  è stato indetto un concorso rivolto  a noi blogger ideato dalla F.I.C.   in collaborazione  con  Teresa de Masi del blog Scattigolosi  e da Giustino Catalano del blog Di testa e di Gola 
Il concorso consiste nell’elaborazione di una ricetta che unisce i prodotti della terra  con il pesce ovviamente entrambi Lucani.
 

 

 
 
Ecco la lista dei meravigliosi prodotti che mi sono vista recapitare a casa 

Pane di Matera IGP
Olio Extra vergine di Oliva Majatica
Cacio ricotta Lucano
Fagioli di Sarconi IGP
Melanzana Rossa di Rotonda DOP
Crema di Melanzana Rossa di Rotonda Dop
Peperoni secchi di Senise IGP
Ceci neri di Pomarico
Pomodoro secco “Ciettaicale” di Tolve
Ficotto di Pisticci
 
e questa la lista dei pesci da cui scegliere per la preparazione della ricetta
 
 
Mormora
Seppia
Cefalo
Gallinella
Sauro
Pesce Serra
Sciabola o bandiera
Triglia agostinella
Polpo
Pettinessa
Palamita
Rombo
Lucerna o pesce prete
 
101 i partecipanti al concorso ma solo 12 alla fine saranno coloro che avranno la possibilità di partecipare al congresso e la ricetta vincitrice verrà riproposta durante la cena di gala ,preparata per l’occasione dallo staff dell’Unione regionale cuochi lucani.
 
Non mi resta che fare il mio in bocca al lupo a tutti i partecipanti, che vinca il migliore 😉
 
 

 

 
 
Filetti di Triglie Croccanti su Crema di Ceci neri e Peperoni secchi di Senise 

Ingredienti:
 
500g di Triglie
400g di Ceci Neri di Pomarico
Mollica  di Pane di Matera IGP
4 Peperoni Secchi di Senise IGP
Olio Extra vergine d’Oliva Majatica
2 Spicchi d’Aglio
1 Rametto di Rosmarino
Menta
Sale
Pepe
 
 
Mettete in ammollo i ceci per una notte, sciacquateli e lessateli in una pentola con uno spicchio d’aglio e un rametto di Rosmarino per un ora circa. 
Una volta cotti togliete lo spicchio d’aglio e il rosmarino e frullate i ceci a crema, aggiungendo poco alla volta il brodo di cottura fino al raggiungimento della consistenza desiderata .Salate pepate e tenete in caldo.
Pulite le triglie e ricavatene dei filetti. Preparate una Panure con la mollica la menta, uno spicchio d’aglio, olio extra vergine d’oliva, sale e Pepe.
Disponete i filetti di Triglia in una teglia ricoprite ogni filetto con la panure preparata e cuocere in forno caldo a 200° per 6/7 minuti.
Sul fondo di ogni piatto disponete la crema che avete tenuto in caldo , adagiatevi sopra 2 filetti di triglia , completate il piatto con il Peperone secco di Senise spezzettato e un filo d’olio extra vergine.
 
 

 

Senza categoria

Crocchette di Riso speziate

Dopo tanta attesa è arrivato il caldo, e con esso la voglia di stare fuori , all’aperto.
 A me l’estate  mette voglia di stare in compagnia, di trascorrere le serate con gli amici  a chiacchierare, sorseggiando un buon vino e stuzzicando l’appetito con piccoli bocconi ,come le crocchette di riso di cui vi parlo oggi.
Delle piccole pepite dorate con un cuore morbido, da accompagnare a una fresca salsa di pomodoro che sono sicura vi conquisteranno.
 
 
 
 
Ingredienti:
 
200g Riso Basmati Curtiriso
400g di Acqua
1/2 Scalogno tritato
Aglio
scorza di limone grattugiata
Zafferano
Paprika dolce
Peperoncino in polvere 
Chiodi di Garofano in Polvere
Prezzemolo
Sale
 
inoltre vi serviranno:
1 uovo
1 mozzarella tagliata a dadini
Panko (Pangrattato Giapponese) 
Olio di semi di arachide
 
Per la Salsa al Pomodoro
 
2 Pomodori Ramati
1/2 Cipolla di Tropea
Menta fresca
Sale e Pepe
 
 
 
In una pentola portate a ebollizione l’acqua profumata con tutta le spezie, la cipolla ,l’aglio, la scorza di limone e il sale, aggiungete il riso e cuocete fino a completo assorbimento dell’acqua e fate raffreddare.
Formate delle palline con il riso avendo cura di inserire all’interno di ognuna un dadino o due  di mozzarella, passatele nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato. Friggetele in olio profondo fino a che non saranno dorate. Scolatele su carta assorbente e servitele calde accompagnate alla salsa di pomodoro, preparata frullando la polpa di pomodoro con la cipolla, la menta, sale e pepe.
 
 
 
 
 
 
Con questa ricetta partecipo al  contest lanciato da La cucina Italiana