Browsing Category

Fingerfood

Fingerfood

Rosticceria Siciliana destrutturata

Si ho voglia di sperimentare in questo periodo…della rosticceria Siciliana ne hanno parlato già tanti food blogger prima di me, ed io non ho nulla da aggiungere….senno dirvi che adoro i rustici siciliani , che non posso farne a meno, che per me è stata una tragedia qui a Pescara, quando mi sono trasferita…io che da buona Sicula andavo al bar, non a prendere il caffè o il cornetto, ma a mangiare un calzone, una ravazzata , un rollè… non sapevo più che ordinare…per fortuna due fratelli palermitani ( che Dio li benedica;);)) hanno aperto una rosticceria in centro…adesso quando ho voglia dei sapori di casa so dove andare…e mi sono anche data da fare in cucina….si deve pur sopravvivere. L’altra sera riordinando in cucina mi è capitato tra le mani lo stampo della Pavoni WITH LOVE – CUORICINI  e mi sono detta perché non proviamo a cuocere l’impasto della rosticceria dentro a queste formine? detto fatto…sono venuti fuori dei cuorini carini…che ora passo a descrivervi, ideali per un aperitivo.

 
 
 
 
 

Ingredienti:
 500g farina 00
250dl  Acqua
50g Strutto
50g Zucchero
10g Sale
25g Lievito di birra
Semi di Sesamo

Per condire:
Pomodoro cuore di bue
Tonno al naturale
Maionese
Prosciutto cotto.

Lavoriamo la farina con lo strutto, lo zucchero , il lievito sbriciolato e aggiungiamo piano piano l’acqua a temperatura ambiente ( c’è chi la usa tiepida) ed il sale, lavoriamo finché l’impasto non si stacca dalle mani, trasferiamo il tutto in una ciotola copriamo con un canovaccio e lasciamo lievitare per 2 ore o finché l’impasto non raddoppi di volume. adesso dividiamo l’impasto a palline ( la dimensione dipende dalla forma che volete dare ) e mettiamolo nello stampo cuoricini dove prima  abbiamo fatto cadere a pioggia un po’ di semi di sesamo, lasciamo lievitare per un altra oretta, dopo inforniamo a 200° ( dipende dal forno ) per 15 minuti circa. facciamo raffreddare un po’ ,togliamo i nostri cuoricini dallo stampo ,tagliamoli a metà come fossero panini e condiamoli come meglio ci pare ,io li ho conditi  con prosciutto, un velo di maionese e pomodoro altri   con il tonno lavorato a crema con la maionese e pomodori a cubetti ( volendo si possono riempire prima di metterli negli stampini) come sempre care amiche basta solo un po’ di fantasia.

A proposito di fantasia, con l’impasto rimasto ho fatto questa focaccia.

 
 
 

Questa volta ho  steso l’impasto con il mattarello, messo in teglia coperto con prosciutto e mozzarella e ho richiuso con un altro strato d’impasto, ho spennellato la superficie con un po’ di latte , sparso sopra dei semi di papavero e infornato.

Antipasti/ Fingerfood

Rotolo al pesto

Una cara amica food blogger mi ha invitato a partecipare ad una sua raccolta ,ed io non posso rifiutarmi, primo perché mi piace l’idea della raccolta e poi perché lei merita seconda me ,Molti di voi la conoscono già ,sto parlando di Federica di Note di cioccolato, visitate il suo blog , troverete tante ideuzze niente male e mi raccomando partecipate anche voi alla raccolta :

Io partecipo con questa ricetta:

                                                     Rotolo al pesto


Ingredienti:
4Uova
4Cucchiai di parmigiano grattugiato
100g Ricotta
50gPesto genovese
Pepe

In una ciotola sbattete le 4 uova con il parmigiano e il pepe,foderate con la carta forno una teglia rettangolare ,versate le uova e cuocete in forno a 180° per 10 minuti circa. sformate la frittata capovolgendola su un altro foglio di carta forno,arrotolatela su se stessa e fate raffreddare.Nel frattempo lavorate a crema la ricotta con il pesto, srotolate la frittata ormai fredda,spalmatela con la crema al pesto, arrotolate nuovamente nella carta forno ,mettete in frigo per almeno un ora, tagliate il vostro rotolo a fette e portate in tavola.

Aperitivo/ Carne/ Fingerfood

Mini Hamburger allo speck con Ketchup fatto in casa

Con la ricetta di oggi ho deciso di partecipare al mio primo contest….e non vi nego che sono molto emozionata…ho scelto il contest di Pan di Panna e La Cucina di Albertone:

Ha per tema ricette per Bambini….ma soprattutto un buon fine…infatti le ricette migliori che verranno trascritte in un libro contribuiranno alla raccolta fondi per l’associazione Cometa A.S.M.M.E che si occupa dello studio delle malattie metaboliche ereditarie.

Come si fa a non partecipare….passo ad illustrarvi la mia ricetta:

 

Per gli Hamburger: Ingredienti per 4 persone.

300g Polpa di vitello macinata
150g di Straccietti Di Speck
1Scalogno
1Carota
Mozzarella o un qualsiasi formaggio che fili
Sale e Pepe.

In una ciotola mettiamo la carne macinata, lo speck, lo scalogno e la carota tritati, sale e pepe, amalgamiamo con le mani tutti gli ingredienti,( i bambini si divertiranno a pasticciare, questa operazione può essere fatta da loro senza problemi)Fatto ciò ricaviamo dei mini hamburger,cuociamo gli hamburger sulla piastra, sistemiamo ora gli hamburger su una teglia copriamo ognuno con una fetta di mozzarella e passiamo in forno il tempo necessario per far fondere la stessa, serviamo i mini hamburger con il ketchup ( che ora vi passo a spiegare) e una fresca insalatina ( per renderla più gradita ai bambini io ho infilzato l’insalata su uno spiedo). I vostri piccoli ne andranno matti…provare per credere!!!!!

Il Ketchup: La ricetta è Di Jamie Oliver presa dal Libro “La Cucina Naturale”…Le dosi vi permetteranno di ottenere 300g circa di Ketchup finale ( l’unica sostituzione fatta alla ricetta originale è il peperone al posto del peperoncino…visto che si tratta di una ricetta destinata ai bambini)

Ingredienti:
500g Pomodori freschi
50 g Passata di pomodoro
Mezzo finocchio
Basilico
Sale Pepe
1 Pollice di Zenzero fresco spellato
2 Spicchi di aglio
1Cipolla rossa
1/2Peperoncino fresco
3 Chiodi di garofano
1 Gambo di sedano
70 g di Zucchero di canna
200 ml di aceto di vino rosso.

 

Tritiamo tutti gli odori e le spezie, incluso il finocchio, e facciamoli ad appassire in una pentola, con una filo di olio ed una tazzina di acqua. Cuociamo il tutto per circa 10 minuti. Aggiungiamo i pomodori sia quelli freschi sia quelli in conserva ed  il sale. Alziamo la fiamma e facciamo cuocere fino a quando non si sarà ridotto il volume.
Successivamente passiamo  il tutto al passaverdure e poi frulliamo in modo da ottenere una consistenza perfettamente liscia.
Versiamo di nuovo la salsa in una pentola pulita insieme allo zucchero e all’aceto e facciamo cuocere fino a quando otterremo la giusta densità ( ci vorranno circa 20 minuti).
Sembra complicato ma non lo è…il risultato è eccezionale….avrete un ketchup per i vostri bambini privo di conservanti!!!!!