Browsing Tag:

Crostate

Senza categoria

Cherry Tart

 

Cherry Tart


“No non temere tu non sarai preda dei venti 
ma perché non mi dai la tua mano perché 
potremmo correre sulla collina 
e fra i ciliegi veder la mattina che giorno è 
E dando un calcio ad un sasso 
residuo d’inferno e farlo rotolar giù giù giù 
e noi ancora ancor più su 
planando sopra boschi di braccia tese 
un sorriso che non ha 
né più un volto né più un’età 
e respirando brezze che dilagano su terre senza limiti e confini 
ci allontaniamo e poi ci ritroviamo più vicini 
e più in alto e più in là 
ora figli dell’immensità”

Avete riconosciuto questi versi?Si è proprio lui Lucio Battisti , con una delle sue canzoni più belle “La Collina dei Ciliegi”
Sono un po’ di giorni che la canticchio tra me e me, oggi ve la dedico cosi come le mie Cherry Tart.
Concedetevi 5 minuti aprite la finestra mettevi comodi e rilassatevi ,facendovi trasportare dalle note di questa  piacevole melodia.
Buona giornata 😉
 
 
 
 
Ingredienti:

Pasta Frolla alla mandorla  ( potete usare una frolla classica)

Per il Ripieno:
Ciliegie ( calcolate circa 50g a tartelletta ,pesate con tutto il nocciolo)
Liquore alla ciliegia un paio di cucchiai
Zucchero di canna q.b
Biscotti secchi q.b

Preparate la pasta frolla e mettetela in frigo a riposare per 30 minuti circa, nel frattempo lavate e snocciolate le ciliegie, mettetele a macerare in una ciotola con lo zucchero di canna e il liquore.
Stendete l’impasto , rivestite le formine per tartelette ritagliando gli avanzi, cospargete il fondo di ogni tartelletta con dei biscotti sbriciolati e infine aggiungete le ciliegie , infornate a 180° per 15/20 minuti dipende dal forno, fate raffreddare prima di sformare e servire.

 

 
Senza categoria

Crostata rustica con Pesche nettarine

Anche se pare essere piombati in un lungo e piovoso autunno oggi è il 3 giugno.
Giugno il mese in cui arriva l’estate , si comincia ad andare al mare e si programmano le vacanze, l’anno scorso in questo periodo parlavamo di Scipione e Caronte ricordate?!!
Adesso invece rischiamo di saltarla proprio l’estate. 
Giugno è anche il mese della frutta che io preferisco, in questo periodo maturano,albicocche, ciliegie,fragoline di bosco,lamponi, melone,nespole,pere,pesche e prugne,quindi visto il tempo deprimente proviamo a consolarci almeno con un bel dolcetto con uno di questi deliziosi frutti: la pesca nettarina.
 
Crostata Rustica con pesche nettarine
 

Ingredienti:

300g Farina 00
4 Pesche Nettarine
100g di Zucchero semolato
4 Biscotti secchi ( io ho usato quelli ai cereali con frutta)
1 cucchiaino di lievito in polvere
1/2 limone non trattato

1 dl acqua fredda
Zucchero a velo q.b.
Sale un pizzico

 

 
 
Nel mixer frullate la farina setacciata con il lievito , 50g di zucchero, il burro tagliato a tocchetti e un pizzico di sale. quando il composto si sarà trasformato in briciole con il mixer sempre in movimento aggiungete 1dl di acqua fredda, formate la palla di pasta avvolgetela nella pellicola trasparente e mettetela in frigo a riposare per mezzora circa.
Lavate le pesche se Bio come le mie lasciate la buccia e tagliatele a spicchi, in una ciotola conditele con lo zucchero semolato restante ,e la scorza grattugiata e il succo del limone.
Dividete l’impasto in due parti, stendetene metà in una sfoglia rettangolare con cui rivestirete una teglia rettangolare coperta con carta forno ( la mia misurava 18×26) Cospargete il fondo con i biscotti sbriciolati,disponetevi sopra le pesche e ricoprite con la pasta rimasta., incidete la pasta in alcuni punti e cuocete la crostata in forno caldo a 180° per 40 minuti circa. Lasciate raffreddare prima di servire cosparsa con zucchero a velo.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Senza categoria

Tarte con marmellata di Rabarbaro e Fragole

 

 

 

Vado matta per le Fragole che mi piace consumare per lo più al naturale, ma mi diverto anche e molto ad usarle nella preparazione dei dolci , ricordate Le Crostatine di Riso Nero? o il Flognarde dell’anno scorso?
Oggi vi presento una Tarte e temo di dovervi avvisare che non sarà l’ultima ricetta con protagoniste le Fragole. Chi mi segue su Instagram avrà già visto questa   ve ne parlerò presto qui sul blog e poi ho anche qualche idea sull’utilizzo delle fragole in versione salata.
Prometto di non annoiarvi 😉
 
Tarte con Marmellata di Rabarbaro e Fragole
 

Ingredienti:

Per la Frolla:
150g Farina 00
50g Farina di Mandorle
100g di Burro
2 Tuorli d’uovo
80g Zucchero a Velo
Sale un pizzico

Per il ripieno:

Marmellata di Rabarbaro
Fragole Fresche

Su una spianatoia disponete le farine setacciate  a fontana e cominciate a lavorarla insieme al burro tagliato a tocchetti, dovrete ottenere delle grosse briciole. Rifate la fontana aggiungete lo zucchero, i tuorli ( i tuorli vi consiglio di aggiungerli uno alla volta, la presenza della farina di mandorle potrebbe richiederne meno di due) un pizzico di sale sbatteteli con una forchetta e cominciate a incorporare la farina. Compattate l’impasto facendo attenzione a non scaldarlo troppo, avvolgetelo in una pellicola da cucina e mettetelo a riposare in frigo per 30 minuti circa.
Trascorso il periodo di riposo stendete la pasta con l’aiuto di un mattarello disponetela in una teglia ( la mia misurava 26cm) bucherellate il fondo con una forchetta, distribuite sul fondo la marmellata di rabarbaro e le fragole fresche tagliate a pezzetti. Mettete in forno caldo a 180° per 35 minuti circa o comunque fino a cottura ultimata ( come non smetto mai di sottolineare dipende dal proprio forno) Lasciate raffreddare completamente prima di servire.

 

Senza categoria

Crostata frangipane con banane al rum

Eccomi qua per la mia  seconda partecipazione all’ MTC ,  la vincitrice dello scorso mese Ambra ha scelto di farci cimentare con la torta frangipane ,che delizie che circolano sui blog, è stata una scelta felicissima.
Ora lascio ad  Ale e Dani il compito di raccontarvi la storia della frangipane mentre io seguendo la ricetta di Ambra vi racconto della mia crostata.

Crostata frangipane con banane al rum
 
 
 
 
Ingredienti:
 
 Per la frolla:
250g farina 00
100g Zucchero
2 Tuorli
5 Cucchiai di Marsala secco
80g Olio extra vergine d’oliva delicato
1 limone non trattato
La punta di un cucchiaino di lievito per dolci
 
Per la crema Frangipane: 
200g di farina di mandorle (o mandorle pelate)
200g di burro appena ammorbidito
200g di zucchero semolato
2 uova
60g di fecola di patate/maizena
2/3 gocce aroma mandorla
 
Per decorare:
3 Banane
1 bicchierino di rum
3 Cucchiai di Zucchero di Canna
 
 Note:
Avendo utilizzato uno stampo per crostate da 28cm ho raddoppiato le dosi della frangipane di Ambra.
 
 
 
Procedimento:
 
Setacciamo la farina e il lievito sul tavolo da lavoro aggiungiamo lo zucchero e la scorza grattugiata del limone, i tuorli e l’olio . impastiamo velocemente, versiamo il marsala freddissimo lavoriamo ulteriormente l’impasto ,formiamo una palla e mettiamolo a riposare in frigo per 20 minuti circa. 
trascorsi i 20 minuti stendiamo la pasta con il mattarello aiutandoci con la carta forno, una volta stesa trasferiamola su una teglia per crostate precedentemente imburrata e infarinata , punzecchiamola con una forchetta, ricopriamo con carta forno,riempiamo con legumi secchi e inforniamo per 25 minuti a 180°.
Nel frattempo preparariamo la crema frangipane: Montiamo il burro con lo
zucchero fino ad ottenere una crema spumosa, aggiungiamo l’uovo
leggermente sbattuto e l’aroma di mandorla sempre lavorando con
lo sbattitore, incorporiamo la farina di mandorle (o le mandorle
precedentemente tritate finemente nel mixer con un paio di cucchiai di
zucchero) poco per volta e la fecola (o maizena), continuando a montare.
Una volta cotto il guscio di frolla riempiamolo con la crema frangipane e rimettiamo in forno fino a cottura Servono circa 20/30 minuti.
Tagliamo le banane a rondelle e bagniamole con succo di limone per non farle annerire. Caramelliamo lo zucchero di canna con il rum , uniamo le banane e cuociamo per 2 minuti. Sistemiamo le banane caramellate sulla   crostata e completiamo con il caramello al rum.
 
 
 
Senza categoria

Torta di mele

Settimana impegnativa questa, i preparativi per Pasqua fervono, ho appena messo a riposare la biga per preparare le colombe,( incrocio le dita è la prima volta che mi cimento nell’impresa, se riuscirò nell’intento sarete i primi a saperlo) nel frattempo cerco di organizzarmi al meglio in  vista dell’arrivo di tutta la famiglia…vengono tutti a trovarmi!!! Sono molto felice non ci vediamo dalle vacanze di natale, ho proprio voglia di trascorrere questa settimana con loro.
L’organizzazione del tutto prevede ovviamente del tempo per voi, cominciamo con una buonissima torta di mele, copiato dal mio ormai amatissimo Michel Roux, eccola qua tutta per voi !

Ingredienti:

Per la frolla

250g Farina 00
125g Burro tagliato a pezzetti e leggermente ammorbidito
1 Uovo
1 Cucchiaino di Zucchero
1/2 Cucchiaino di Sale 
40 ml Acqua fredda

Per il Ripieno:

6 Mele (850g circa )
1 Baccello di Vaniglia
60g Burro
80g Zucchero

Versiamo la farina su una spianatoia, facciamo la fontana, mettiamo al centro il burro,l’uovo,lo zucchero e il sale, lavoriamo il tutto con la punta delle dita. uniamo poco alla volta la farina fino ad ottenere un impasto grumoso
Aggiungiamo piano piano l’acqua fredda e lavoriamo l’impasto fino a che non appare liscio. Formiamo una palla avvolgiamola nella pellicola e lasciamo riposare in frigo.
Nel frattempo prepariamo il ripieno. laviamo  le mele tagliamole a metà e poi una parte a fette sottili ( usiamo del succo di limone per evitare l’ossidazione) e l’altra parte privata dalla buccia la tagliamo a tocchetti, la mettiamo in una casseruola con 50 ml d’acqua, la vaniglia ( il baccello intero aperto per il lungo)e il burro e  zucchero q.b. ( questo l’ho aggiunto io, la frolla è praticamente senza zucchero volevo che  almeno il ripieno avesse una nota dolce per contrasto, un po’ più della sola glassa come prevedeva la ricetta originale lasciamo cuocere a fuoco basso fino a quando non saranno cotte, togliamo dal fuoco ,scartiamo la vaniglia e lavoriamo con la frusta fino ad ottenere una composta di mele.
Facciamo raffreddare.
Prepariamo la glassa sciogliendo 80g di zucchero con con 40 ml di acqua, portiamo a ebollizione e lasciamo sobbollire per 4/5 minuti. facciamo raffreddare.
Stendiamo la pasta e rivestiamo uno stampo per crostate di 24 cm di diametro, mettiamo a riposare nuovamente in frigo per 20 minuti, a questo punto bucherelliamo il fondo di pasta, versiamo sopra la composta di mele, disponiamo sopra le mele tagliate a fettine a raggiera, mettiamo in forno caldo a 200° per 35 minuti circa fino a che mele e pasta sono ben cotte.
Facciamo raffreddare la torta ,sformiamola, completiamo spennellando la superficie con la glassa ormai fredda ,tagliate e servite.