Senza categoria

Pane dolce del Sabato

Lo Shabbat è uno dei principi fondamentali del giudaismo ed è riconosciuta come la festività più importante della vita ebraica. Ha inizio il venerdì
sera al tramonto e finisce il sabato sera un’ora dopo il tramonto. 

 L’essenza dello Shabbat è
di lasciare da parte i lavori della settimana per fare posto per Dio in
questo giorno in cui ha terminato il mondo facendo posto all’uomo. 

 Il giorno dello Shabbat deve
essere l’occasione di rallegrarsi in famiglia, di svuotare lo spirito
delle preoccupazioni e dei doveri materiali della settimana, di studiare
la Torah e di accogliere nella sua casa e nella sua mente l’Oneg Shabbat,
il benessere dello Shabbat.
Il Venerdì sera prima dell’entrata dello Shabbat vengono accese due
candele le quali rimangono accese fintanto che non si spengono da sole.
Sono il simbolo della “luce di Dio.” che di sabato entra per far
risplendere la casa.
Il pasto del venerdì sera e del sabato a pranzo sono generalmente abbondanti. Sono presenti sulla tavola la Challah (pane fatto a treccia) per la quale si fa la benedizione del pane e il bicchiere per il Kiddush (vino kasher per la benedizione del vino). Generalmente vengono predisposte sulla tavola due challah sotto una tovaglietta con la scritta Shabbat Shalom
(Sabato di pace). Sono due per ricordare che nel deserto il venerdì gli
ebrei raccoglievano la manna in dose doppie perché di sabato la manna
non c’era perché era vietato raccoglierla. La challah è generalmente fatta a forma di trecce, anche fino a dodici per ricordare l’unione di Dio con le dodici tribù d’Israele. 

Con molto rispetto verso questo popolo e le loro tradizioni mi accingo a parlarvi del  Pane dolce del sabato uquale nella forma alla Challah ma da non confondere con essa che è un pane rituale, oggetto di una delle benedizioni più importanti,
quella del Sabato appunto di cui vi ho parlato sopra e in quanto tale non può essere preparata secondo
altre ricette che non siano quelle codificate.
 Seguendo sempre  le regole  Casherut  è possibile preparare il pane dolce ripieno del sabato  che si mangia a colazione di cui sono venuta a conoscenza grazie a Eleonora   e  al MTChallenge  di Ottobre.

 

Pane dolce del Sabato
 
 

Ingredienti per 2 trecce:

 

500 gr di farina 0
2 uova
grandi medie (circa 60-62 gr con il guscio)

100 gr di zucchero

20 gr di lievito di birra

125 ml di acqua tiepida

125 ml di olio extra vergine d’oliva

10 gr di sale

un tuorlo d’uovo

un cucchiaio di acqua

Semi di Sesamo
Misto semi
Ho riempito una treccia con:
 
Marmellata di Miele e Ciliegie 
1/2 mela 
 
 L’altra con:
 
Nocciole
Uva passa
Cioccolato al latte
Cioccolato Panna e Caffè
 
 
Prima di tutto e importantissimo, setacciare la farina.
Sciogliere il lievito nell’acqua
tiepida insieme a un cucchiaino di zucchero e far riposare una decina di
minuti fino a far formare una schiuma. Mischiare la farina, il sale e
lo zucchero e versarci il lievito e cominciare ad impastare, versare poi
l’olio e per ultimo le uova, uno ad uno, fino alla loro incorporazione.
Lavorare fino a che l’impasto si stacchi perfettamente dalla ciotola,
lasciandola pulita.
Lasciar lievitare per almeno due ore, dopodiché, sgonfiare l’impasto e
tagliarlo in due parti uguali. Tagliare poi ognuna delle parti in tre.
 

Stendere
su un piano infarinato ognuna delle parti lunghe circa 35 centimetri e
larghe 15. Riempire con il ripieno scelto .Arrotolarle poi sulla
lunghezza, in modo da ottenere tre lungi “salsicciotti”.

Unirli da un
capo e cominciare ad intrecciare. Adagiare le trecce su una placca da forno unta di olio. Lasciare lievitare ancora due ore. 
Sbattere il tuorlo
d’uovo con un cucchiaio di acqua e spennellarlo sulla superficie; spolverare
di semi e infornare in forno già caldo e statico a 200°C per circa 15-20 minuti.
 
 Treccia con ripieno di marmellata di miele e ciliegie e mele
 
Treccia con ripieno di cioccolata, uvetta e nocciole
 
Tra le due non saprei quale scegliere diverse ma ugualmente buone.

Errata corrige: Purtroppo nella Treccia con Cioccolato,uvetta e nocciole ho fatto l’errore di usare il cioccolato al latte violando le regole  Casherut sostituite il cioccolato al latte con cioccolato Fondente.
 

You Might Also Like

14 Comments

  • Reply
    In cucina da Eva
    20 Ottobre 2012 at 9:53

    quella con le nocciole è fantastica! ma anche l'altra!

  • Reply
    giulia
    20 Ottobre 2012 at 11:15

    anche io sono andata di pane dolce oggi! lo adoroooo!

  • Reply
    Loredana
    20 Ottobre 2012 at 11:27

    Ti sono venute benissimo, lievitate perfettamente e golosissime tutte e due, non ci crederai , ma preferisco la prima! 😉

    buon we

    loredana

  • Reply
    Federica
    20 Ottobre 2012 at 12:44

    Sono stupende e con dei ripieni davvero golosi, Specie quello alle nocciole 🙂 Un bacione, buon we

  • Reply
    ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ
    20 Ottobre 2012 at 12:58

    sono tutte e due straordinarie complimenti ottimo risultato..
    lia

  • Reply
    giovanna
    20 Ottobre 2012 at 13:15

    Ti sono venute benissimo e sicuramente buone visto i ripieni.Complimenti.

  • Reply
    Renza
    20 Ottobre 2012 at 15:24

    Stupende queste treccie!! Ardua la scelta! Nel dubbio meglio mangiarle tutte e due!!
    Buon fine settimana!

  • Reply
    Daniela
    20 Ottobre 2012 at 19:06

    Allora Giovanna , direi benissimo, ma per uno su due: purtroppo in quello con le nocciole hai utilizzato il cioccolato al latte che, come ha scritto chiaramente Ale nel post di presentazione , non può essere assolutamente tra gli ingredienti… Però la treccia numero 2 è perfetta!!! Grazie mille e buona serata
    Dani

  • Reply
    sississima
    21 Ottobre 2012 at 6:00

    questo pane è fantastico!! Ti ho scritto su FB, un abbraccio SILVIA

  • Reply
    Irma la dolce
    21 Ottobre 2012 at 19:39

    Qusta me l'appunto e la provo al più presto…già sento il profumo!!
    Ciaooo!!

  • Reply
    Eleonora Colagrosso
    24 Ottobre 2012 at 16:20

    Grazie, belle le precisazioni 🙂
    sono dei due bei pani bellissimi a vedersi, peccato per quello fuori concorso.
    Ele

  • Reply
    ๓คקเ
    24 Ottobre 2012 at 17:42

    Buone, buone e buone!!!! Una più dell'altra!!!

  • Reply
    daniela
    18 Novembre 2012 at 14:42

    Che ricetta fantastica….ti vien voglia di mangiare il pc…..baci

  • Reply
    daniela
    18 Novembre 2012 at 14:43

    Bellissima ricetta ti vien voglia di mangiare lo schermo…

  • Leave a Reply