Browsing Category

Dolci da Colazione

Breakfast/ Cake/ Dolci/ Dolci da Colazione/ Torta

Torta alla Panna Montata

Da quando mio figlio ha cominciato a frequentare il nido, la mattina si pone il “problema” della colazione.

Dico problema perchè  il piccolo di casa ha già manifestato chiari i suoi gusti, lui mangia solo ed esclusivamente cose buone, che tradotto in parole semplici significa solo roba homemade.

Tra i suoi dolci preferiti c’è la Torta alla panna montata, una torta semplicissima perfetta per la colazione che si prepara in 5 minuti e resta morbida come appena fatta per parecchi giorni.

Torta alla Panna Montata

Ho scoperto per caso questa ricetta , un giorno che avevo della panna in frigo che stava per scadere  e da allora non la lascio più!!!

Torta alla Panna Montata

Oltre ad essere facile e anche molto versatile, potete ogni volta cambiarne il sapore aggiungendo aromi diversi.

In questa ho aggiunto la scorza di limone, ma spesso uso anche la scorza d’arancia, ho tutte due insieme.

Potete sostituire una piccola parte di farina con del cacao amaro, ottenendo una versione al cioccolato, farcirla con la marmellata o della crema alla nocciola.

Sta solo a voi e alla vostra fantasia, io vi dico solo di provarla, non ne resterete delusi.

Torta alla Panna Montata

Print Recipe
Torta alla Panna Montata
Una Torta sofficissima con la panna montata nell'impasto, ideale per colazione.
Tempo di preparazione 5 minuti
Tempo di cottura 40/45 minuti
Porzioni
6 persone
Ingredienti
Per decorare
Tempo di preparazione 5 minuti
Tempo di cottura 40/45 minuti
Porzioni
6 persone
Ingredienti
Per decorare
Istruzioni
  1. Montate le uova con lo zucchero fino a quando non diventano chiare e spumose.
  2. A parte montate la panna fresca.
  3. Aggiungete alla crema di uova e zucchero la farina setacciata con il lievito e amalgamate bene il composto.
  4. A questo punto incorporate la panna montata con l'aiuto di una spatola. Aggiungete la buccia grattugiata di un limone e mescolate bene.
  5. Versate l'impasto in una teglia di 22 cm infarinata e imburrata.
  6. Trasferite la teglia in forno caldo a 180° e cuocete per 40 minuti circa o fino a quando la torta non sarà cotta.
  7. Fate raffreddare prima di sformare il dolce.
  8. Trasferitelo su un piatto di portata e spolverizzatelo se gradite con dello zucchero a velo.

Torta alla Panna Montata

Torta alla Panna Montata

Breakfast/ Dolci/ Dolci da Colazione/ Torta

Ciambella Paradiso

 Ciambella Paradiso.

Quando si riesce e bello prendersi un po’ di tempo la mattina per fare colazione come si deve.

Con un bel dolce fatto in casa semplice ma preparato con ingredienti genuini, una tazza di caffè e la famiglia intorno  a farti le coccole. 

Cosa si può desiderare di più!!!

ciambella-paradiso-005

Questo è un dolce che preparo spesso per la colazione la mattina.

Fresco e leggero.

Ottimo da pucciare nel latte , buono da mangiare da solo e stratosferico con un velo di marmellata o di crema alle nocciole.

Potete gustarlo come più vi piace.

ciambella-paradiso-007

Print Recipe
Ciambella Paradiso
Ciambella allo yogurt
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 45 minuti
Porzioni
6 persone
Ingredienti
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 45 minuti
Porzioni
6 persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Montate le uova con lo zucchero fino a quando non risultino gonfie e spumose. Unite il miele, un pizzico di sale, lo yogurt, la farina setacciate e il burro che avrete fatto fondere a fiamma bassa in un pentolino. Mescolate delicatamente il composto, unite il lievito setacciato e la scorza grattuggiata del limone. Amalgamate bene tutto con l'aiuto di una spatola. Imburrate e infarinate uno stampo da ciambella di diametro di 24 cm , versate il composto e cuocete in forno a 170° per 45 minuti circa. Lasciate raffreddare prima di sformare dallo stampo. Servite la ciambella spolverizzata con zucchero a velo.

ciambella-paradiso-011 

Breakfast/ Dolci/ Dolci da Colazione/ Lievitati/ Ricette dal Mondo/ Senza categoria

Croissant di Michel Roux

In tre anni di blog più volte mi sono trovata sul punto di postare la mia ricetta “perfetta” sui croissant, ne ho provate tante, di più o meno note e con risultati più o meno soddisfacenti, ma mai nessuna che mi facesse dire “Ecco, trovata! è quella giusta! ” 
Fino a quando non provo i Crossaint di Michel Roux dal libro Frolla & Sfoglia, vera ricetta francese, che mi ha ricordato dei fantastici croissant mangiati in un grazioso forno parigino a Montmartre, e che finalmente sono riuscita a riprodurre nella mia cucina. 
Ho smesso con le prove, la Ricetta di Roux è quella che ha vinto su tutte, per me non ha rivali.
 
 
 
 
 
Pasta Croissant:
 
500 g di  Farina 00
250 ml di Latte Intero
25 g Lievito di Birra
12 g di Sale
50 g di Zucchero
275 g di Burro
 
Inoltre:
1 Tuorlo
1 Cucchiaio di Latte
 
 
 
 
 
Mettete la farina, il sale e lo zucchero nella planetaria ( o in un contenitore ampio se impastate a mano) con il gancio da impasto e mescolate a bassa velocità. 
Sciogliete il lievito nel lattee aggiungetelo poco alla volta alla farina. lavorate l’impasto fino a quando non si stacca dalle pareti della ciotola; non deve diventare troppo elastico.
Coprite la ciotola con la pellicola e lasciate lievitare in un posto caldo a una temperatura di 24° circa fino al raddoppio di volume, occorrerà un ora circa.
A questo punto lavorate leggermente l’impasto con le mani ,coprite di nuovo con la pellicola e mettete a riposare in frigo per 4 ore circa ( non superare mai le 8 ore).
Lavorate ancora l’impasto nella ciotola ,poi trasferitelo su un piano di lavoro leggermente infarinato.
Formate una palla, incidete al centro una croce e stendete i 4 lembi ottenuti per creare delle alette. Schiacciate il burro leggermente ammorbidito con il mattarello e mettetelo al centro dell’ impasto e ripiegateci sopra le alette, adesso è arrivato il  tanto temuto momento della sfogliatura
Infarinate il piano di lavoro, stendete la pasta in un rettangolo di 60×30 cm e ripiegatela in tre. Mettetela in frigo per 30 minuti avvolta nella pellicola.
Prendete la pasta giratela di 90°gradi  ( l’apertura del panetto deve trovarsi alla vostra destra) stendetela in un rettangolo, ripiegatela di nuovo in tre e riponetela in frigo come prima.
Terzo e ultimo giro Stendete la pasta in un rettangolo stavolta nella direzione opposta al giro precedente e ripiegate come prima . avvolgete nella pellicola e mettete in frigo a riposare per altri 30 minuti. 
A questo link nel blog di Paoletta troverete tutte le spiegazioni necessarie e soprattutto le immagini per una sfogliatura a regola d’arte. 
 
 
 
Preparate una sagoma di cartone triangolare con una base di 9 cm e un altezza di 18 cm.. Infarinate il piano di lavoro e stendete la pasta in un rettangolo di 65×40 cm e 3 mm di spessore. rifilate i 4 lati e tagliatela a metà per il lungo in modo da ottenere 2 striscie di uguali dimensioni, con l’aiuto della sagoma di cartone tagliate la pasta a triangoli.
Con un coltello incidete a metà  la base di ogni triangolo di circa un cm, tirate leggermente i due angoli ottenuti e arrotolate formando i croissant.
Spennellate leggermente i croissant con l’uovo e latte dall’interno verso l’esterno per evitare che gli strati di pasta si attacchino e compromettano la lievitazione. 
Disporre i croissant in una teglia ricoperta di carta forno e lasciateli lievitare per 2 ore. Scaldate il forno a 170° spennellate di nuovo i croissant e infornateli per 12/14 minuti.
 
Questa pasta si usa per preparazioni sia dolci che salate, e inoltre possibile congelarli cosi da poterli tirar fuori quando vi viene voglia, io di solito li tiro fuori dal freezer la sera per trovarli pronti e lievitati il mattino successivo avendo cura in questo periodo in cui le temperature sono elevate di far scongelare i croissant in frigo e tirarli fuori solo due ore prima di infornarli.