Browsing Category

Lievitati

Pane/ Ricette dal Mondo

Knäckebröd

panesvedese

I Knackebrod sono un tipico pane croccante svedese. Tradizionalmente preparato semplicemente con farina di segale e acqua .

Adesso invece se ne trovano moltissime varianti, con mix di farine e tanti semi all’interno dai semi di sesamo a quelli di lino e di zucca per citarne alcuni.

Il Knackebrod è diffuso in tutta la scandinavia in diverse varianti e con nomi diversi ma la ricetta base resta sempre uquale.

Il Knackebrod può avere diverse forme oltre , la forma tradizionale è rotonda con un buco al centro come una ciambella. un tempo si preparava e si conserva infilato in bastoni di legno e appeso al soffitto.

Il Knackebrod viene solitamento mangiato con formaggi molli, burro, salmone, caviale, uova sode e tanto altro e inoltre come usanza dei paesi nordici viene servito come pasto principale.

Non vi resta che provarlo

Il knackebrod è la ricetta di questo mese di Recake


Warning: DOMDocument::loadHTML(): Empty string supplied as input in /home/moodskit/public_html/wp-content/plugins/wp-ultimate-recipe/helpers/metadata_video.php on line 114
Print Recipe
Knäckebröd
Pane croccante tipico svedese e dei paesi nordici
Porzioni
Ingredienti
Porzioni
Ingredienti
Istruzioni
  1. Mettete tutti gli ingredienti in una ciotola (o in planetaria) e lavorate per poco, solo fino a ottenere un impasto compatto.
  2. Posizionate un foglio di cartaforno su un piano di lavoro e rovesciateci l’impasto. Ricoprite con un altro foglio. Stendete l’impasto abbastanza sottile (circa 3 mm, ma se vi piace anche più sottile), quindi eliminate il foglio di cartaforno superiore e, aiutandovi con quello inferiore, trasferite l’impasto su una placca da forno o una teglia molto grande (dividete l’impasto a metà, se per voi è più pratico).
  3. Cuocete a 200 gradi per 20 minuti, togliete dal forno e incidete l’impasto con la punta di un coltello affilato, formando dei rettangoli, dei quadrati o le forme che preferite. Rimettete il tutto in forno per altri 5 minuti, sfornate e fate raffreddare in teglia per 10 minuti, poi trasferite tutto su una gratella e fate raffreddare completamente.
  4. Conservate i cracker in barattoli o scatole a chiusura ermetica, a riparo dall’umidità.
Recipe Notes

Conservati in un barattolo ermetico i knackebrod durano per tantissimi giorni.
Per i più curiosi ad ikea al reparto gastronomia trovate diversi tipi di Knackebrod

Lievitati/ Pane/ Ricette dal Mondo

Flatbread alla griglia

flatbreadgriglia

Il Flatbread letteralmente “pane piatto” è un pane antichissimo poco lievitato e cotto in padella.

Le origini del Flatbread risalgono a 14 mila anni fa, ne sono state trovate tracce recentemente in Giordania durante uno scavo archeologico.

Il Flatbread si sarebbe poi diffuso in tutto il mondo in diverse versioni, merito della semplicità di preparazione e di una cottura veloce.

flatbreadgrigliato

la ricetta del Flatbread che vi propongo è la Recake di questo mese .

Non potete assolutamente perderla

Print Recipe
Flatbread alla griglia
Flatbread letteralmente pane piatto cotto in padella
Porzioni
8 persone
Ingredienti
Per il burro all'aglio
Porzioni
8 persone
Ingredienti
Per il burro all'aglio
Istruzioni
  1. In una ciotola ampia (della planetaria, se la usatunite la farina e il sale. Aggiungete anche il lievito e mescolate. Fate la fontana al centro e unite l’acqua, il miele e l’olio. Date una mescolata usando un mestolo di legno. Lavorate l’impasto su un piano leggermente infarinato, per una decina di minuti (5 minuti con gancio, se usate la planetaria). Trasferite l’impasto in una ciotola leggermente unta. Coprite e lasciate lievitare fino al raddoppio (ci vorrà circa un’ora).
  2. Preriscaldate una piastra (possibilmente in ghiso la griglia del barbecue. Ungete la griglia o la piastra con poco olio.
  3. Nel frattempo, dividete l’impasto in 8 pezzi. L’impasto sarà leggermente appiccicoso, quindi ungetevi le mani per lavorarlo, senza aggiungere farina. Allargate l’impasto con la punta delle dita, appiattendolo abbastanza, e conferitegli una forma ovale.
  4. Mettete i pani su un foglio di carta forno unto con poco olio e allargateli ancora. Quando la piastra o la griglia saranno roventi, trasferitevi i pani un paio alla volta.
  5. Cuoceteli per 3-4 minuti per lato. Man mano che saranno cotti avvolgeteli con un canovaccio pulito.
  6. Mentre cuocete i pani, preparate il burro all’aglio. Mettete il burro in una casseruola e unitevi gli spicchi di aglio tritati molto finemente (meglio se con uno spremiaglio). Quando il burro sarà spumeggiante e sentirete l’aroma di aglio, spegnete il fuoco.
  7. Quando tutti i pani saranno pronti spennellateli con il burro all’aglio e completate con un pizzico di sale e prezzemolo tritato.

flatbreadgriglia
Breakfast/ Dolci da Colazione/ Lievitati

Brioche alla panna

Cosa c’è di meglio per iniziare la giornata di una brioche
morbida e profumata?

Dopo la torta alla panna montata che mi ha regalato tante soddisfazioni ho voluto provare anche il pan brioche con la panna nell’impasto.

Ottimo da mangiare da solo oppure farcito con crema alla nocciola,marmellata o altro

Print Recipe
Brioche alla panna
an brioche con la panna nell’impasto. Ottimo da mangiare da solo oppure farcito con crema alla nocciola,marmellata o altro
Porzioni
Ingredienti
Per spennellare
Porzioni
Ingredienti
Per spennellare
Istruzioni
  1. Sciogliete il lievito in 150 ml di panna.
  2. Unite la farina e mescolate.
  3. Aggiungete lo zucchero,i semi della bacca di vaniglia,l'uovo e il resto della panna montata.
  4. Lavorate fino ad ottenere un impasto sodo e liscio.
  5. lasciate lievitare l'impasto coperto fino al raddoppio del volume. Ci vorranno circa 2 ore.
  6. Dividete l'impasto in tante parti uguali e formate le vostre brioche ( io ho fatto dei cornetti)
  7. Sistemateli su una teglia ricoperta di carta forno e fate lievitare una seconda volta.
  8. Spennellate le brioche con una miscela di tuorlo e panna e infornate a 180° per circa 20 minuti.
Aperitivo/ Lievitati/ Pane/ Pizza e Focacce

Focaccine alla curcuma cotte in padella

Oggi vi lascio  la ricetta di queste morbide focaccine alla curcuma che ho preparato al volo l’altra sera per sopperire alla mancanza di pane in casa.

L’impasto per queste focaccine alla curcuma si prepara in pochissimi minuti e trascorso il periodo di lievitazione si cuociono in modo altrettanto veloce.

Questa delle focaccine alla curcuma è una di quelle ricette che io chiamo salva cena, nella maggior parte dei casi infatti quando le preparerete da semplice accompagnamento diventerannono portata principale, perlomeno così succede a casa mia 😉

Si prestano ad essere condite in svariati modi ma sono già buonissime mangiate calde calde appena tolte dalla padella.

Print Recipe
Focaccine alla curcuma cotte in padella
Focaccine alla curcuma cotte in padella
Tempo di preparazione 5 minuti
Tempo di cottura 3 minuti
Tempo Passivo 2 ore
Porzioni
4/5 persone
Ingredienti
Tempo di preparazione 5 minuti
Tempo di cottura 3 minuti
Tempo Passivo 2 ore
Porzioni
4/5 persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. In una ciotola mescolate la farina con la curcuma. Fate una fontana, sbriciolate al centro il lievito e cominciate a scioglierlo unendo a filo l'acqua un po' alla volta.
  2. Unite il sale, l'olio, i semini e lavorate l'impasto fino a quando non risulti liscio e omogeneo. Trasferitelo in una ciotola pulita copritelo con un canovaccio e lasciatelo lievitare per un oretta scarsa.
  3. Stendete l'impasto su un ripieno infarinato con le mani. Fate lievitare una seconda volta. Con l'aiuto di un coppa pasta ricavate le vostre focaccine.
  4. Scaldate sul fuoco un padellino dal fondo spesso e cuocete le focaccine circa un minuto o poco più per lato.
  5. Conditele a vostro piacimento e gustatele
Recipe Notes

Se avete fretta potete utilizzare anche il lievito istantaneo ( un paio di cucchiaini) per la realizzazione di queste focaccine.

Sempre per velocizzare , in commercio trovate abbastanza facilmente ormai la farina già miscelata con la curcuma e volendo anche i semi 😉

 

Dolci/ Festività/ Lievitati/ Pasqua/ Ricette dal Mondo/ Senza categoria

Hot Cross Buns

Hot Cross Buns 

Sono dei panini dolci, profumati alle spezie e uvetta, che in Gran Bretagna si preparano nel periodo Pasquale.

Hot Cross Buns

 

Sull’origine di questi dolcetti circolano tante storie e leggende.

La leggenda più antica dice che gli Hot Cross Buns siano legati a Ostre una divinità Sassone (da cui deriva il nome easter/pasqua che si festeggia alla fine dell’inverno.

Sempre secondo questa leggenda la croce sui panini simboleggerebbe i quarti di luna.

Hot Cross Buns

la versione religiosa invece vuole la croce come simbolo della Crocifissione, motivo per cui gli Hot Cross Buns 

si preparano per il venerdì Santo.

Si dice anche che gli Hot Cross buns preparati in questo giorno e appesi in cucina si mantengano senza ammuffire per un anno intero, protegendo inoltre dal fuoco.

 

Hot Cross Buns

Ma la storia che mi ha di più incuriosito è questa:

Nell’ottocento una donna preparò nel giorno del venerdì Santo gli Hot Cross Buns per il figlio marinaio di ritorno proprio quel giorno.

Il Marinaio purtroppo non fece ritorno ma la madre corservo il dolcetto per tutto l’anno successivo sperando in un suo improvviso ritorno. e continuò a prepararne uno nuovo ogni anno.

Alla morte della donna il suo cottage era pieno di Hot Cross Buns.

Il Cottage venne poi acquistato è divento un pub ormai storico i The window’s son dove il rituale di appendere al soffitto ogni anno un Hot Cross Buns si ripete ancora oggi.

Hot Cross Buns

Print Recipe
Hot Cross Buns
Piccoli panini con uvetta e spezie della tradizione britannica, si preparano per il venerdì Santo e simboleggiano la Crocifissione
Porzioni
Ingredienti
Per Lucidare
Porzioni
Ingredienti
Per Lucidare
Istruzioni
  1. In una ciotola sciogliete il lievito nel latte insieme a due cucchiai di zucchero. mescolate e lasciate riposare per 5 minuti.
  2. Trascorsi i 5 minuti aggiungete la farina setacciata, le spezie,lo zucchero, l'uvetta, i canditi, il burro e l'uovo. Mescolate bene tutto. Otterrete un impasto appiccicoso.
  3. Trasferite l'impasto su di un piano infarinato e lavoratelo fino a renderlo liscio ed elastico.
  4. Mettete ora l'impasto in una ciotola unta d'olio. Copritelo con un cannovacio pulito e lasciatelo lievitare fino al raddoppio del volume.
  5. Dividete l'impasto in 12 parti e formate 12 palline. Disponete le palline formate su una teglia rettangolare ricoperta da carta forno. Copriteli con un panno pulito e lasciateli lievitare per 30 minuti circa.
  6. Mescolate l'acqua con la farina extra, con l'aiuto di una sac a poche o altro formate delle croci con l'impasto di acqua e farina sui panini.
  7. Cuocete in forno caldo a 200° circa per 30/35 minuti.
  8. Ammolate il foglio di gelatina in un po' d'acqua. Mettere lo zucchero e l'acqua rimasti in un pentolino a fuoco basso e fate cuocere, mescolando, fino a quando lo zucchero si sarà sciolto. unite la gelatina ammollata e mescolate bene.
  9. Spennellate lo smalto ottenuto sui panini appena sfornati
Recipe Notes

La ricetta di questi Hot Cross Buns è di Donna Hay

Hot Cross Buns