Browsing Category

Ricette dal Mondo

Pane/ Ricette dal Mondo

HUA JUAN O FLOWER ROLLS

paninicinesi-vapore

I Huan juan o flower buns letteralmente rotoli a forma di fiore sono dei panini al vapore tipici della tradizione cinese.

Sono una variazione dei classici mantou con impasto praticamente uquale ma i flower buns sono arricchiti da un ripieno.

il ripieno più famoso è quello con i cipollotti ma esistono tante varianti con carne macinata, gamberetti ecc

I Flower buns sono la ricetta del mese di Recake 2.0 e come sapete mi piace sempre partecipare a questo momento di cucina condivisa e poi le ragazze di recake trovano sempre delle ricette in linea con le mie corde per cui è impossibile non provarle .)

la Ricetta dell’impasto è quella classica varia solo  la farcitura  io ho deciso di farcirli con un pesto di barbabietola buono ma anche bello da vedere 🙂

Print Recipe
HUA JUAN O FLOWER BUNS
Panini cinesi al vapore a forma di fiore
Tempo di preparazione 45 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 2 ore
Porzioni
6 persone
Ingredienti
Tempo di preparazione 45 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 2 ore
Porzioni
6 persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Mettete la farina in una ciotola (quella della planetaria, se la usate). Sciogliete il lievito in poca acqua e aggiungetelo alla farina. Iniziate a impastare aggiungendo man mano il resto dell’acqua. Per ultimo unite il sale. Impastate per una decina di minuti. Dovrete ottenere un impasto abbastanza morbido e setoso, non appiccicoso.
  2. Fate riposare per 15 minuti coperto, quindi impastate per altri 3 minuti. Formate un panetto. Ungete una ciotola con poco olio. Ungete leggermente anche il panetto e mettetelo nella ciotola coperto a lievitare per circa un’ora e mezza o finché non sarà raddoppiato.
  3. Riprendete l’impasto lievitato, sgonfiatelo e lavoratelo brevemente su un piano leggermente infarinato. Formate quindi un rettangolo di circa 21cmx42. Coprite e fate riposare per altri 15 minuti. Distribuite il pesto sul rettangolo e spennellatelo bene.
  4. Ripiegate quindi il rettangolo in tre parti (chiusura a libro), premendo bene per far uscire l’aria. Premete leggermente e ungete con poco olio la parte superiore. Alla fine dovrete ottenere un rettangolo largo circa 8 cm e lungo 45
  5. Ricavate ora delle strisce di pasta larghe circa 3cm
  6. Prendete una striscia e schiacciatela leggermente. Mettetene un’altra sopra, quindi ponete sulle strisce una bacchetta di legno longitudinalmente e premete. Allungate la pasta, tirando, mettete la bacchetta al centro e ripiegate la striscia su se stessa. A questo punto fate due giri con la bacchetta, poggiate il panino sul piano, schiacciate leggermente e sfilate la bacchetta.
  7. Disponete dei quadrati di carta forno nel cestello per la cottura al vapore e adagiatevi i panini. Coprite e fate lievitare in luogo tiepido per 40 minuti (non dovranno lievitare troppo o si sformeranno completamente).
  8. Mettete sul fuoco una pentola con dell’acqua e ponete il cestino al di sopra. Accendete il fuoco. Dal momento in cui prenderà il bollore, impostate un timer di 15 minuti. Trascorso questo tempo spegnete il fuoco e lasciate riposare i panini per qualche minuto, prima di aprire il cestello.
Recipe Notes

Sul blog della mia amica Alessandra trovate un video fatto benissimo dove potete vedere tutti i passaggi della formatura del flower bun qui il link

Dolci/ Ricette dal Mondo

Galette/ brioche con albicocche

galette-brioche

Anche oggi una ricetta delle galette.

Galette/brioche con albicocche

Rispetto alla classica galette questa ha un guscio di simil pasta brioche. una versione da non perdere.

Vista la stagione io ho deciso di usare le albicocche per il ripieno ma come per tutte le galette  potete usare il ripieno che preferite.

 

Print Recipe
Galette/brioche con albicocche
Una galette un po' diversa dal solito, briosciata se si può dire 🙂 con marmellata e tante succose albicocche per ripieno
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 15/20 minuti
Porzioni
6/8 persone
Ingredienti
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 15/20 minuti
Porzioni
6/8 persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Setacciate la farina con lo zucchero e il sale in una ciotola per impastare o nella planetaria se ne avete una.
  2. Sciogliete il lievito di birra in una tazzina con un goccio d'acqua, versate sulla farina. unite l'uovo e cominciate a impastare.
  3. Quando l'uovo si sarà incorporato all'impasto unite il burro a tocchetti. lavorate per una decina di minuti.
  4. Fate lievitare per un oretta a temperatura ambiente.
  5. Nel frattempo lavate le albicocche, togliete il nocciolo e tagliatele a fette grandi a tocchetti o come preferite potete anche lasciare le due metà intere.
  6. Irroratele con il succo di limone, unite un paio o più di cucchiai di zucchero di canna
  7. Stendete l'impasto con con le mani su un piano infarinato. cercando di dargli la forma di un disco. Se non riuscite usate il mattarello ma in questo caso lasciate riposare mezz'ora la galette prima di cuocere in forno
  8. Trasferitelo su una teglia ricoperta da carta forno ( aiutatevi con un mattarello per questa operazione) spalmate il centro del disco con la confettura di albicocche. versate le albicocche e ripiegate i bordi per formare la galette. spennelate i bordi con un po' di latte.
  9. Cuocete in forno caldo a 220° per 15/20 minuti
  10. Fate raffreddare prima di servire
Recipe Notes

Al momento di servire potete accompagnare la galette con una noce di panna montata o una pallina di gelato alla vaniglia.

la mia per le galette sta diventando una vera mania sul blog ne trovate diverse e altre presto netroverete.

vi lascio il link a un paio di ricette che potete trovare sul blog sia dolce che salate.

Galette alle pesche con crema frangipane

Galette con cipolle rosse e patate

Crostate/ Dolci/ Ricette dal Mondo

Galette alle pesche con crema frangipane

galettefrutta

Adoro le Galette, quel guscio croccante con dentro dolcissima frutta.

In questo periodo le preparo spesso, le trovo super versatili .

La ricetta originale prevede un guscio di pasta briseè ,un impasto di farina burro e acqua fredda, ma esistono moltissime varianti sia del guscio che del ripieno.

Varianti che meritano in equal modo di essere provate

La ricetta di oggi prevede un guscio di pasta sfoglia e un ripieno dolcissimo di pesche e crema frangipane.

una ricetta da non perdere 🙂

Print Recipe
Galette alle pesche con crema frangipane
Un guscio croccante di pasta sfoglia con un ripieno di pesche e crema frangipane
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
6/8 persone
Ingredienti
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
6/8 persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Lavorate con una frusta il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso . Unite le farine, il brandy o altra aroma e infine l'uovoe il pizzico di sale
  2. Srotolate la pasta sfoglia su una teglia rotonda con la sua carta, versate al centro la crema frangipane facendo attenzione a lasciare liberi i bordi.
  3. Ricoprite con le pesche tagliate a fette.
  4. Ripiegate i bordi della pasta sfoglia formando la galette.
  5. Cuocete in forno caldo a 180° per circa 30/35 minuti. fate raffreddare prima di mangiare.
Cake/ Dolci/ Ricette dal Mondo

Dojima roll cake-Rotolo Giapponese

rotologiapponese

Il Dojima roll è un dolce tipico giapponese. la base è una soffice torta leggerissima tipica dei dolci nipponici con al centro un ripieno di crema alla panna.

rotologiapponese

In Giappone il dojima roll cake è un dessert che tutti amano. 

La panna è la farcitura più classica ma il dojima roll cake può essere farcito in un milione di modi.

Io ho arricchito il mio con una semplice coulis di fragole ottenuta cuocendo in un pentolino 125 g di fragole con 25 g di zucchero e succo di limone  o poi passato al setaccio e versato la coulis sulle fette di dojima prima di servire.

 

Io ringrazio le amiche di recake2.0  perchè grazie a loro adesso lo conosco pure io 🙂

 

Print Recipe
Dojima roll cake-Rotolo Giapponese
Un soffice rotolo di chiffon cake ripieno di crema alla panna
Porzioni
6 persone
Ingredienti
Per la crema
Porzioni
6 persone
Ingredienti
Per la crema
Istruzioni
  1. Mettete i tuorli in una terrina e iniziate a lavorarli con le fruste. Unite i 50 grammi di zucchero e montate ancora, fino a ottenere un composto gonfio e spumoso.
  2. Unite quindi un pizzico di sale, il latte e l’olio e mescolate ancora per amalgamare.
  3. Unite ora la farina setacciata e incorporatela delicatamente con una spatola, mescolando dal basso verso l’alto.
  4. In un’altra ciotola iniziate a montare gli albumi a neve. Quando inizieranno a schiumare unite lo zucchero e continuate a montare fino a ottenere un composto spumoso e la meringa avrà fatto il classico becco.
  5. Incorporate una parte degli albumi al primo composto e mescolate delicatamente, sempre con una spatola, dal basso verso l’alto. Unite il resto degli albumi e incorporateli bene, senza smontare il composto.
  6. Accendete il forno a 180 gradi.
  7. Preparate la teglia foderandola con carta forno. Versate il composto nella teglia, livellatelo e battete leggermente la teglia sul piano di lavoro. Cuocete la base di chiffon cake a 180 gradi per 15 minuti.
  8. Una volta cotta la base sfornatela e fatela raffreddare prima in teglia, quindi sformatela e fatela raffreddare completamente su una gratella – sempre tenendo la carta forno sotto. Rifilate leggermente i bordi della base e mettete da parte.
  9. Preparate la crema montando insieme la panna, il mascarpone e lo zucchero. Quando la base sarà fredda spalmate i due terzi della crema uniformemente fino ai bordi, quindi create un “mucchietto” di crema sul secondo terzo inferiore del lato corto (guardate il video nelle mie storie in evidenza su Instagram). Arrotolate il pan di Spagna aiutandovi con la carta forno e chiudetelo bene, sempre lasciando la carta forno intorno, quindi mettetelo a riposare in frigo per un paio d’ore prima di rimuovere la carta e servirlo.
Recipe Notes
  • La base di chiffon, perché risulti morbida ed elastica al punto giusto, va lavorata bene. Montate i tuorli e gli albumi perfettamente, ma senza montarli troppo. Inoltre, quando incorporate albumi e farina, fatelo senza smontare il composto. La cottura, infine, deve essere giusta, altrimenti rischiate che la torta collassi.
  • E’ giusto che la base sia un po’ più alta del solito rotolo, è la particolarità di questo dolce.
rotologiapponese
Cake/ Classici/ Ricette dal Mondo

Angel Cake di Luca Montersino

angelcakemontersino

Mi sono ritrovata Il freezer un altra volta pieno di albumi, ne avrò contati una decina di sacchetti con dentro almeno tre quattro albumi per sacchetto ,beh è arrivato il momento di smaltirne un po’ e finalmente preparo la mia prima Angel Cake, la ricetta giaceva nel mio archivio da un po’ di tempo forse troppo ma si sa bisogna aspettare il momento propizio ed il suo è arrivato 😉

 

angelcakericettamontersino

 
L”Angel cake ha origini Nord Americane per la sua estrema morbidezza si pensava fosse il “Cibo degli Angeli” da qui il nome.
Ho anche  scoperto l’esistenza della sua rivale la Devil’s food Cake una goduriosa torta al cioccolato ( ha preso il posto nell’archivio liberato dall'”Angel Cake”).
 

 

 

La  consistenza  dell’Angel cake è simile al Pan di Spagna, è  una torta molto leggera data l’ assenza di burro e qui casca a pennello se vogliamo prepararla per le Feste almeno diamo un piccolo taglio alle calorie 😉
La ricetta che vi propongo è di Luca Montersino.

Ingredienti:
360g Albume
350g Zucchero semolato
5g Cremortartaro
150g Farina 00
10g Amaretto di Saronno ( io aroma mandorla)
2g Buccia Limone
1bacca Vaniglia
2g Sale

Per la Glassa
Zucchero a Velo

Succo di limone q.b.

fragole fresche

( Montersino è precisissimo io sui due grammi di sale e di buccia di limone sono andata ad occhio, lungi da me la perfezione 😉 )

 

Procedimento:

Montare a neve l’albume con 200 g di zucchero semolato. In una ciotola unire la farina il restante zucchero, il cremortartaro, un pizzico di sale e mescolare, incorporate l’albume montato a neve ed infine la buccia di limone  l’aroma alle mandorle e i semi di vaniglia. Versate il composto nello stampo ( L’angel Cake va cotto in uno stampo particolare ma in mancanza va bene anche uno stampo da ciambella, non va imburrato ). e infornate a 170° per 35/40  minuti circa . a Fine cottura fate raffreddare a testa in giù ( cosi non si sgonfia ) Sformate e servite con zucchero a velo.
Potete accompagnare L’Angel Cake con una crema al burro ma è buonissimo anche cosi.

Io visto il periodo ho fatto una glassa veloce con zucchero a velo e limone e ho cosparso di fragole fresche.

Per questa ricetta ho utilizzato: Spatole Tescoma Linea Delicia 

tortadegliangeli