Browsing Category

Ricette dal Mondo

Carnevale/ Dolci/ Ricette dal Mondo

Beignets di New Orleans

I Beignets di New Orleans sono dei dolcetti di pasta lievitata ricoperti da abbondante zucchero a velo.

La storia vuole che i Beignets siano arrivati in america grazie ai coloni francesi nel diciottesimo secolo e si preparano tutt’ora.

Il Cafe Du Monde a New Orleans nel quartiere francese è il posto più famoso dove è d’obbligo mangiarli.

Al Cafe Du Monde si possono mangiare solamente i beignets , vengono serviti in numero di tre , tre cuscinoni ( i miei sono in versione mignon) morbidi e pieni zeppi di zucchero a velo.

Print Recipe
Beignets di New Orleans
Dolci fritti di pasta lievitata
Tempo di preparazione 2 ore
Tempo di cottura pochi minuti
Porzioni
6/8 persone
Ingredienti
Inoltre
Tempo di preparazione 2 ore
Tempo di cottura pochi minuti
Porzioni
6/8 persone
Ingredienti
Inoltre
Istruzioni
  1. Mettete il lievito e lo zucchero nella ciotola della planetaria e scioglieteli aggiungendo l’acqua. Fate riposare per cinque minuti.
  2. Mescolate insieme il latte, l’uovo leggermente sbattuto, la vaniglia e/o la scorza di limone e il sale. Aggiungete il tutto nella ciotola col lievito e mescolate.
  3. Unite metà della farina e iniziate a lavorare l’impasto con la foglia a velocità media (potete anche lavorare a mano). Unite anche il burro fuso e freddo.
  4. Aggiungete quindi la farina restante e impastate con il gancio (o sempre a mano) fino a ottenere un panetto liscio e bello lucido.
  5. Mettete l’impasto in una ciotola unta con poco burro e coperta con pellicola o un coperchio e mettete a lievitare in luogo caldo per un paio d’ore o finché non sarà raddoppiato di volume. Riscaldate l’olio in una casseruola profonda e capiente e portatelo a 185-190 gradi.
  6. Riprendete l’impasto e stendetelo su un piano di lavoro leggermente infarinato, formando un rettangolo dello spessore di circa 1/2 cm. Tagliate l’impasto in quadrati di 5-6 cm di lato (ma anche 3×3, se volete farli più piccolini, tipo bocconcini – io li ho fatti piccoli).
  7. Friggete pochi quadrati alla volta, finché saranno gonfi e dorati (saranno necessari un paio di minuti per lato). Scolateli su un foglio di carta assorbente per rimuovere l’olio in eccesso. Prima di servirli, spolverizzateli con abbondante zucchero a velo.

I beignets sono la ricetta di questo mese di Recake 2.0

Pane/ Ricette dal Mondo

Knäckebröd

panesvedese

I Knackebrod sono un tipico pane croccante svedese. Tradizionalmente preparato semplicemente con farina di segale e acqua .

Adesso invece se ne trovano moltissime varianti, con mix di farine e tanti semi all’interno dai semi di sesamo a quelli di lino e di zucca per citarne alcuni.

Il Knackebrod è diffuso in tutta la scandinavia in diverse varianti e con nomi diversi ma la ricetta base resta sempre uquale.

Il Knackebrod può avere diverse forme oltre , la forma tradizionale è rotonda con un buco al centro come una ciambella. un tempo si preparava e si conserva infilato in bastoni di legno e appeso al soffitto.

Il Knackebrod viene solitamento mangiato con formaggi molli, burro, salmone, caviale, uova sode e tanto altro e inoltre come usanza dei paesi nordici viene servito come pasto principale.

Non vi resta che provarlo

Il knackebrod è la ricetta di questo mese di Recake

Print Recipe
Knäckebröd
Pane croccante tipico svedese e dei paesi nordici
Porzioni
Ingredienti
Porzioni
Ingredienti
Istruzioni
  1. Mettete tutti gli ingredienti in una ciotola (o in planetaria) e lavorate per poco, solo fino a ottenere un impasto compatto.
  2. Posizionate un foglio di cartaforno su un piano di lavoro e rovesciateci l’impasto. Ricoprite con un altro foglio. Stendete l’impasto abbastanza sottile (circa 3 mm, ma se vi piace anche più sottile), quindi eliminate il foglio di cartaforno superiore e, aiutandovi con quello inferiore, trasferite l’impasto su una placca da forno o una teglia molto grande (dividete l’impasto a metà, se per voi è più pratico).
  3. Cuocete a 200 gradi per 20 minuti, togliete dal forno e incidete l’impasto con la punta di un coltello affilato, formando dei rettangoli, dei quadrati o le forme che preferite. Rimettete il tutto in forno per altri 5 minuti, sfornate e fate raffreddare in teglia per 10 minuti, poi trasferite tutto su una gratella e fate raffreddare completamente.
  4. Conservate i cracker in barattoli o scatole a chiusura ermetica, a riparo dall’umidità.
Recipe Notes

Conservati in un barattolo ermetico i knackebrod durano per tantissimi giorni.
Per i più curiosi ad ikea al reparto gastronomia trovate diversi tipi di Knackebrod

Aperitivo/ Ricette dal Mondo

Waffles Zucca e Patate

wafflesalati

 

Avete mai provato i Waffles salati? 

Sono perfetti per un brunch , un aperitivo o una merenda alternativa.

Serviti al piatto o accoppiati uno sopra l’altro come fossero un panino.

Io che amo  il sapore salato più del dolce li ho amati e presto li proverò con altre combinazioni.

Oggi ve li propongo in  versione autunnale , dei buonissimi waffles  praparati con zucca e patate  nell’impasto, che dovete assolutamente provare.

Sono sicura vi piaceranno e sorprenderanno anche i vostri ospiti  ne sono certa.

 

Print Recipe
Waffles zucca e patate
Waffles salati alla zucca e patate
Tempo di preparazione 10 Minuti
Tempo di cottura 15 Minuti
Porzioni
5/6 Persone
Ingredienti
Tempo di preparazione 10 Minuti
Tempo di cottura 15 Minuti
Porzioni
5/6 Persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. In una ciotola lavorate con una forchetta la zucca e la patata che avete cotto in precedenza al forno o al vapore.
  2. Setacciate la farina con il lievito, unite l'uovo, il latte a filo e mescolate con una forchetta fino a che tutti i grumi non sono scomparsi. Unite il sale, il parmigiano e infine la purea di zucca e patate.
  3. Scaldate la piastra da waffles oliatela versate la pastella e cuocete i vostri waffles fino a quando non saranno dorati all'esterno e morbidi all'interno.
  4. Serviteli accompagnati da un uovo in camicia e un isalatina o tutto quello che vi suggerisce la vostra fantasia.

Sul blog potete trovare tante altre ricette con la zucca

Torta alla zucca e cioccolato

Vellutata di zucca esotica

Smoothie alla zucca

Rotolo alla zucca con ganache al cioccolato bianco

Tortelli di zucca e amaretti

 

Lievitati/ Pane/ Ricette dal Mondo

Flatbread alla griglia

flatbreadgriglia

Il Flatbread letteralmente “pane piatto” è un pane antichissimo poco lievitato e cotto in padella.

Le origini del Flatbread risalgono a 14 mila anni fa, ne sono state trovate tracce recentemente in Giordania durante uno scavo archeologico.

Il Flatbread si sarebbe poi diffuso in tutto il mondo in diverse versioni, merito della semplicità di preparazione e di una cottura veloce.

flatbreadgrigliato

la ricetta del Flatbread che vi propongo è la Recake di questo mese .

Non potete assolutamente perderla

Print Recipe
Flatbread alla griglia
Flatbread letteralmente pane piatto cotto in padella
Porzioni
8 persone
Ingredienti
Per il burro all'aglio
Porzioni
8 persone
Ingredienti
Per il burro all'aglio
Istruzioni
  1. In una ciotola ampia (della planetaria, se la usatunite la farina e il sale. Aggiungete anche il lievito e mescolate. Fate la fontana al centro e unite l’acqua, il miele e l’olio. Date una mescolata usando un mestolo di legno. Lavorate l’impasto su un piano leggermente infarinato, per una decina di minuti (5 minuti con gancio, se usate la planetaria). Trasferite l’impasto in una ciotola leggermente unta. Coprite e lasciate lievitare fino al raddoppio (ci vorrà circa un’ora).
  2. Preriscaldate una piastra (possibilmente in ghiso la griglia del barbecue. Ungete la griglia o la piastra con poco olio.
  3. Nel frattempo, dividete l’impasto in 8 pezzi. L’impasto sarà leggermente appiccicoso, quindi ungetevi le mani per lavorarlo, senza aggiungere farina. Allargate l’impasto con la punta delle dita, appiattendolo abbastanza, e conferitegli una forma ovale.
  4. Mettete i pani su un foglio di carta forno unto con poco olio e allargateli ancora. Quando la piastra o la griglia saranno roventi, trasferitevi i pani un paio alla volta.
  5. Cuoceteli per 3-4 minuti per lato. Man mano che saranno cotti avvolgeteli con un canovaccio pulito.
  6. Mentre cuocete i pani, preparate il burro all’aglio. Mettete il burro in una casseruola e unitevi gli spicchi di aglio tritati molto finemente (meglio se con uno spremiaglio). Quando il burro sarà spumeggiante e sentirete l’aroma di aglio, spegnete il fuoco.
  7. Quando tutti i pani saranno pronti spennellateli con il burro all’aglio e completate con un pizzico di sale e prezzemolo tritato.

flatbreadgriglia
Cheesecake/ Dolci/ Ricette dal Mondo

Cheesecake Nutella e Fragole

La stagione delle fragole ormai volge al termine, ma fate ancora in tempo se volete a provare questa squisita cheesecake nutella e fragole che conquisterà tutti grandi e piccini.
 

 
 
 
La cheesecake nutella e fragole è davvero super golosa, sarà impossibile resistere. 
 
Ingredienti:
 
300 g di biscotti secchi
150 g di Burro
400 g di Nutella 
250 g di Mascarpone
250 ml di Panna da montare
50 g di Zucchero al velo
8/10 g di gelatina
Fragole q.b.
 

 
 
 
 
Con queste dosi sono venuti fuori due cheesecake dal diametro di 20.cm l’una.
Tritate i biscotti con l’aiuto del minipimer aggiungete il burro ammorbidito e amalgamate il tutto.
trasferite i biscotti sminuzzati nelle teglia che avete in precedenza preparate e formate la base del cheesecake compattando bene con le mani o l’aiuto di una spatola . Mettete n frigo a riposare per 1/2 ora circa.
Nel frattempo lavorate il mascarpone e lo zucchero a velo con le fruste aggiungete la nutella  e continuate a lavorare la crema fino a renderla soffice e spumosa. Sciogliete la gelatina in un po’ di panna
in un altro recipiente montate la panna  restante a neve ,quindi unitela alla crema di nutella insieme alla gelatina sciolta con l’aiuto di una spatola cercando di non smontarla.
Prendete la base del vostro cheesecake ricoprite il fondo con le fragole tagliate a rondelle ricoprite il tutto con la crema alla nutella decorate come preferite e mettete il cheesecake in frigo a riposare per almeno 3 ore prima di servire.