Browsing Category

Ricette dal Mondo

Cake/ Classici/ Ricette dal Mondo

Angel Cake di Luca Montersino

angelcakemontersino

Mi sono ritrovata Il freezer un altra volta pieno di albumi, ne avrò contati una decina di sacchetti con dentro almeno tre quattro albumi per sacchetto ,beh è arrivato il momento di smaltirne un po’ e finalmente preparo la mia prima Angel Cake, la ricetta giaceva nel mio archivio da un po’ di tempo forse troppo ma si sa bisogna aspettare il momento propizio ed il suo è arrivato 😉

 

angelcakericettamontersino

 
L”Angel cake ha origini Nord Americane per la sua estrema morbidezza si pensava fosse il “Cibo degli Angeli” da qui il nome.
Ho anche  scoperto l’esistenza della sua rivale la Devil’s food Cake una goduriosa torta al cioccolato ( ha preso il posto nell’archivio liberato dall'”Angel Cake”).
 

 

 

La  consistenza  dell’Angel cake è simile al Pan di Spagna, è  una torta molto leggera data l’ assenza di burro e qui casca a pennello se vogliamo prepararla per le Feste almeno diamo un piccolo taglio alle calorie 😉
La ricetta che vi propongo è di Luca Montersino.

Ingredienti:
360g Albume
350g Zucchero semolato
5g Cremortartaro
150g Farina 00
10g Amaretto di Saronno ( io aroma mandorla)
2g Buccia Limone
1bacca Vaniglia
2g Sale

Per la Glassa
Zucchero a Velo

Succo di limone q.b.

fragole fresche

( Montersino è precisissimo io sui due grammi di sale e di buccia di limone sono andata ad occhio, lungi da me la perfezione 😉 )

 

Procedimento:

Montare a neve l’albume con 200 g di zucchero semolato. In una ciotola unire la farina il restante zucchero, il cremortartaro, un pizzico di sale e mescolare, incorporate l’albume montato a neve ed infine la buccia di limone  l’aroma alle mandorle e i semi di vaniglia. Versate il composto nello stampo ( L’angel Cake va cotto in uno stampo particolare ma in mancanza va bene anche uno stampo da ciambella, non va imburrato ). e infornate a 170° per 35/40  minuti circa . a Fine cottura fate raffreddare a testa in giù ( cosi non si sgonfia ) Sformate e servite con zucchero a velo.
Potete accompagnare L’Angel Cake con una crema al burro ma è buonissimo anche cosi.

Io visto il periodo ho fatto una glassa veloce con zucchero a velo e limone e ho cosparso di fragole fresche.

Per questa ricetta ho utilizzato: Spatole Tescoma Linea Delicia 

tortadegliangeli

Biscotti/ Dolci/ Ricette dal Mondo

Cookies

cookiericettaoriginale

I  cookies, i  famosissimi biscotti americani furono inventati intorno agli anni 30 nel Massachusetts,  tra Boston e New Bedford , dove una donna  Ruth Wakefield preparava biscotti da servire ai suoi clienti del “Toll House Inn”.

Un giorno nel bel mezzo della preparazione dei  biscotti si accorse di aver esaurito il Baker’s chocolate ( un tipo di cioccolato molto amaro utilizzabile solo in cottura) ingrediente essenziale per i suoi biscotti.

A quel punto decise di unire una barretta di cioccolato semi dolce Nestlè tagliata a pezzetti.  Estraendo i biscotti dal forno si accorse che i pezzi di cioccolato non si erano sciolti ma erano ben visibili e integri.

La nuova ricetta dei cookies di Ruth fu un trionfo  tanto da finire sul giornale di Boston, in radio e addirittura nel famoso programma di cucina di Betty Crocker. Da quel momento non ci fu massaia americana che non provò la ricetta facendo diventare i cookies i biscotti più famosi d’America.

biscotticioccolato
Print Recipe
Cookies
I biscotti più famosi d'America
Porzioni
25 Cookies grandi
Ingredienti
Porzioni
25 Cookies grandi
Ingredienti
Istruzioni
  1. Sciogliete il burro a bagnomaria e lasciatelo completamente raffreddare
  2. In una ciotola grande versate il burro cremoso, il brown sugar e lo zucchero bianco Montate con le fruste elettriche aggiungete anche il sale e la vaniglia. Dovrete ottenere un composto cremoso, uniforme, lo zucchero deve sciogliersi e non risultare in grani! Aggiungete quindi le uova una alla volta e montate sempre ad alta velocità. aggiungete il bicarbonato e montate bene finchè non otterrete un composto spumoso.
  3. Infine aggiungete la farina e le gocce di cioccolato. Mescolate questa volta con una spatola, al fine di ottenere un impasto omogeneo
  4. Coprite con una pellicola e lasciate riposare in frigo per almeno 2 h.
  5. Trascorso il tempo indicato formate delle palline con un dosatore del gelato. se non lo avete procedete con un cucchiaio riempiendolo per 3/4 le palline dovranno essere tonde più alte che larghe. aggiungete sulla superficie di ogni pallina, altre gocce di cioccolato rotolandole sopra e disponete su un vassoio che entri in freezer
  6. Quando avrete realizzato tutte le palline, riponete il vassoio in freezer per circa 2 h finchè le palline non si solidificano completamente! il trucco per cookies dalla forma perfetta è cuocerli congelati! Quando le palline sono pronte, disponetene 6 in una teglia foderata di carta da forno. le altre lasciatele in freezer! in questo modo se volete, potete cuocerle, altrimenti le tenete in congelatore pronte per le prossime settimane!
  7. Cuocete in forno ben caldo, nella parte media del forno a 170° lasciate cuocere 12 minuti di orologio. Quando li tirate fuori si saranno allargati sulla teglia e saranno morbidi. Aggiungete subito sale in fiocchi e lasciate raffreddare su una gratella prima di assaggiare.
Recipe Notes

ricetta dal blog Tavolartegusto

Qui la ricetta originale di Ruth Wakefield

Aperitivo/ Ricette dal Mondo

Pancake cinesi-Scallion pancake-Cong you bing

Scallion Pancake

Gli Scallion pancake o Cong you bing o  semplicemente pancake cinesi  sono lo street food di  Taiwan,

possono essere paragonati alle nostre piadine  ma in versione croccante e al sapore di cipollotto .

Gli scallion pancake in cina vengono consumati  principalmente a colazione, ma  si trovano ovunque e a qualsiasi ora  a pranzo  a cena ma  anche per uno spuntino.

 

Cong you bing

Gli scallion pancake sono facilissimi da preparare, servono solo acqua,farina e cipollotti e si cuociono in pochi minuti in padella.

Avete ancora bisogno di sapere altro per correre a prepararli?!! 🙂

Sono facilissimi da preparare, per farli servono solo 2 ingredienti farina e acqua bollente e si cuociono in pochi minuti in padella.

Provateli sono sicura che vi piaceranno

scallion pancake
Print Recipe
Pancake cinesi-Scallion pancake-Cong you bing
Focaccine croccanti al cipollotto. regine dello street food taywanese.
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Tempo Passivo 30 minuti
Porzioni
4 Pancake
Ingredienti
per la salsa di accompagnamento
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Tempo Passivo 30 minuti
Porzioni
4 Pancake
Ingredienti
per la salsa di accompagnamento
Istruzioni
  1. In una ciotola mettete la farina e il sale. Fate la fontana e aggiungete l’acqua bollente. Mescolate prima con una spatola o un cucchiaio di legno, quindi rovesciate su un piano di lavoro leggermente infarinato e lavorate l’impasto per una decina di minuti.
  2. Mettete l’impasto in una ciotola leggermente oliata e fate riposare coperto per mezz’ora.
  3. Nel frattempo, tagliate finemente i cipollotti
  4. Riprendete l’impasto e dividetelo in 4 pezzi. Stendete un pezzo molto sottilmente, più che potete, quindi spennellatelo con olio e cospargete la superficie con i cipollotti tritati e un pizzico di sale. Arrotolate l’impasto formando un cilindro lungo e ben stretto. Arrotolatelo quindi su se stesso, formando una sorta di “chioccolina” e ripiegando la parte finale al di sotto. Fate riposare per una decina di minuti coperto. Procedete con gli altri pezzi.
  5. Riprendete una chiocciolina, mettetela sul piano di lavoro infarinato e stendetela fino a ottenere un disco sottile 2-3 mm più è sottile, più sarà sfogliato e croccante.
  6. Fate scaldare una padella, poi spennellatela con poco olio. Cuocete i pancake uno alla volta, 3-4 minuti per parte, facendoli dorare su entrambi i lati. A metà cottura spennellateli nuovamente con poco olio. Devono essere un po' unti affinché si crei la sfogliatura. Prima di toglierli dalla padella schiacciateli lateralmente, per renderli più sfogliati.
  7. Servite i pancake tagliati a triangoli accompagnati da una salsa di soia con cipollotto e peperoncino.
Recipe Notes

Trovate a questo link un video carino sulla formazione dei pancake cinesi

Questa è la ricetta di questo mese di Recake2.0

Carnevale/ Dolci/ Ricette dal Mondo

Beignets di New Orleans

I Beignets di New Orleans sono dei dolcetti di pasta lievitata ricoperti da abbondante zucchero a velo.

La storia vuole che i Beignets siano arrivati in america grazie ai coloni francesi nel diciottesimo secolo e si preparano tutt’ora.

Il Cafe Du Monde a New Orleans nel quartiere francese è il posto più famoso dove è d’obbligo mangiarli.

Al Cafe Du Monde si possono mangiare solamente i beignets , vengono serviti in numero di tre , tre cuscinoni ( i miei sono in versione mignon) morbidi e pieni zeppi di zucchero a velo.

Print Recipe
Beignets di New Orleans
Dolci fritti di pasta lievitata
Tempo di preparazione 2 ore
Tempo di cottura pochi minuti
Porzioni
6/8 persone
Ingredienti
Inoltre
Tempo di preparazione 2 ore
Tempo di cottura pochi minuti
Porzioni
6/8 persone
Ingredienti
Inoltre
Istruzioni
  1. Mettete il lievito e lo zucchero nella ciotola della planetaria e scioglieteli aggiungendo l’acqua. Fate riposare per cinque minuti.
  2. Mescolate insieme il latte, l’uovo leggermente sbattuto, la vaniglia e/o la scorza di limone e il sale. Aggiungete il tutto nella ciotola col lievito e mescolate.
  3. Unite metà della farina e iniziate a lavorare l’impasto con la foglia a velocità media (potete anche lavorare a mano). Unite anche il burro fuso e freddo.
  4. Aggiungete quindi la farina restante e impastate con il gancio (o sempre a mano) fino a ottenere un panetto liscio e bello lucido.
  5. Mettete l’impasto in una ciotola unta con poco burro e coperta con pellicola o un coperchio e mettete a lievitare in luogo caldo per un paio d’ore o finché non sarà raddoppiato di volume. Riscaldate l’olio in una casseruola profonda e capiente e portatelo a 185-190 gradi.
  6. Riprendete l’impasto e stendetelo su un piano di lavoro leggermente infarinato, formando un rettangolo dello spessore di circa 1/2 cm. Tagliate l’impasto in quadrati di 5-6 cm di lato (ma anche 3×3, se volete farli più piccolini, tipo bocconcini – io li ho fatti piccoli).
  7. Friggete pochi quadrati alla volta, finché saranno gonfi e dorati (saranno necessari un paio di minuti per lato). Scolateli su un foglio di carta assorbente per rimuovere l’olio in eccesso. Prima di servirli, spolverizzateli con abbondante zucchero a velo.

I beignets sono la ricetta di questo mese di Recake 2.0

Pane/ Ricette dal Mondo

Knäckebröd

panesvedese

I Knackebrod sono un tipico pane croccante svedese. Tradizionalmente preparato semplicemente con farina di segale e acqua .

Adesso invece se ne trovano moltissime varianti, con mix di farine e tanti semi all’interno dai semi di sesamo a quelli di lino e di zucca per citarne alcuni.

Il Knackebrod è diffuso in tutta la scandinavia in diverse varianti e con nomi diversi ma la ricetta base resta sempre uquale.

Il Knackebrod può avere diverse forme oltre , la forma tradizionale è rotonda con un buco al centro come una ciambella. un tempo si preparava e si conserva infilato in bastoni di legno e appeso al soffitto.

Il Knackebrod viene solitamento mangiato con formaggi molli, burro, salmone, caviale, uova sode e tanto altro e inoltre come usanza dei paesi nordici viene servito come pasto principale.

Non vi resta che provarlo

Il knackebrod è la ricetta di questo mese di Recake

Print Recipe
Knäckebröd
Pane croccante tipico svedese e dei paesi nordici
Porzioni
Ingredienti
Porzioni
Ingredienti
Istruzioni
  1. Mettete tutti gli ingredienti in una ciotola (o in planetaria) e lavorate per poco, solo fino a ottenere un impasto compatto.
  2. Posizionate un foglio di cartaforno su un piano di lavoro e rovesciateci l’impasto. Ricoprite con un altro foglio. Stendete l’impasto abbastanza sottile (circa 3 mm, ma se vi piace anche più sottile), quindi eliminate il foglio di cartaforno superiore e, aiutandovi con quello inferiore, trasferite l’impasto su una placca da forno o una teglia molto grande (dividete l’impasto a metà, se per voi è più pratico).
  3. Cuocete a 200 gradi per 20 minuti, togliete dal forno e incidete l’impasto con la punta di un coltello affilato, formando dei rettangoli, dei quadrati o le forme che preferite. Rimettete il tutto in forno per altri 5 minuti, sfornate e fate raffreddare in teglia per 10 minuti, poi trasferite tutto su una gratella e fate raffreddare completamente.
  4. Conservate i cracker in barattoli o scatole a chiusura ermetica, a riparo dall’umidità.
Recipe Notes

Conservati in un barattolo ermetico i knackebrod durano per tantissimi giorni.
Per i più curiosi ad ikea al reparto gastronomia trovate diversi tipi di Knackebrod